Salvini su Juncker: "dopo il 27 maggio non sarai più niente!"

Salvini su Juncker: “dopo il 27 maggio non sarai più niente!”

Non usa mezzi termini Matteo Salvini nei confronti del Presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker: “dal 27 maggio (data delle prossime elezioni europee) non sarà più niente”.

Il botta e riposta tra il Ministro degli Interni e il burocrate europeo è scattato dopo che, quest’ultimo, ha espresso dubbi sull’attuale Legge di Bilancio approvata dal governo giallo-verde, intimando la necessità di una manovra correttiva.

Un ripensamento in tal senso non è nelle idee di Matteo Salvini, il quale ha affermato “stiamo parlando del nulla”. Lo stesso leader leghista, dopo che Juncker gli ha ricordato di non essere il ministro delle finanze, ha dichiarato:

Vedremo se avremo ragione noi o qualche burocrate europeo. Io ricordo che l’Ue ci ha sempre detto che non potevamo toccare la legge Fornero, invece l’abbiamo toccata, la stiamo smontando e quindi se ne facciano una ragione.

Del resto non è la prima volta che accadono situazione di alta tensione tra Matteo Salvini e il presidente della commissione europea. Lo scorso ottobre a seguito di una critica, come sempre dura, da parte di Juncker nei confronti dell’Italia, il ministro dell’interno affermò: “parlo con persone sobrie”.

Un chiaro riferimento al burocrate europeo e al suo vizio alcolico.

(La Redazione)

Articoli correlati

Potrebbero piacerti

Lampedusa, ora il sindaco Martello è per l’accoglienza: le élite ignorano la volontà popolare
Ora il sindaco di Lampedusa Totò Martello è per l'accoglienza. [...]
Gramellini contro i “kattivisti”: il solito moralismo chic
Massimo Gramellini si schiera a difesa del fenomeno Greta Thunberg e [...]
Non si muore più nel Mediterraneo, ma agli immigrazionisti non va giù
Solo un morto ritrovato nel 2019. Quanto ai dispersi, se [...]
Oltrelalinea attiva il chatbot
Dopo il restyling del sito web, stiamo cercando di utilizzare [...]
Ultime

NOTIZIE

Seguici su

Facebook

Ultime da

Twitter