Oltrelalinea attiva il chatbot

Oltrelalinea attiva il chatbot

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Dopo il restyling del sito web, stiamo cercando di utilizzare nuovi canali per coinvolgere i nostri sempre più crescenti lettori.

1. Cosa sono i chat-bot e perché hanno futuro

I chatbot sono software sviluppati per cercare di simulare una conversazione con un assistente umano. Lo scopo è quello di fornire un’esperienza simile a quella di contatto con un call-center di supporto al fine di gestire le situazioni, richieste e domande più ricorrenti. I chatbot vengono usati in varie circostanze come la guida in linea, per rispondere alle FAQ degli utenti che accedono a un sito o per presentare un catalogo prodotti. Alcuni chatterbot più avanzati, chiamati anche cleverbot, sono dotati di AI e quindi in grado di sostenere brevi conversazioni “naturali” non necessariamente correlate all’attività primaria (vedi alexa o assistente google). Non sono da confondere con i bot che automatizzano l’attività sui social network, che pubblicano, mettono “Mi Piace” o scrivono commenti sui post.

Per chi è ancora scettico sul futuro dei chatbot, possiamo evidenziare che oggi il traffico sui siti web è 80% mobile e a differenza dei siti web che sono disegnati in origine per il desktop, i chatbot sono sviluppati in partenza per un utilizzo mobile. Mentre su un sito web bisogna esplorare i vari layout e cercare i contenuti, al chatbot si può chiedere direttamente quello che si vuole ottenere, ad esempio prenotare un tavolo per le ore x o un volo per la data y. Inoltre si è notato che gli utenti, una volta abituati, preferiscono un’esperienza più interattiva soprattutto se la conversazione con il robot è integrata da una chat online con il supporto umano.

2. Come funziona il chatbot di Oltre la Linea

Il chatbot di oltrelalinea.news è stato creato per svolgere principalmente due funzioni:

  • Illustrare il progetto
  • Coinvolgere maggiormente i lettori

Dopo aver accettato di interagire con il chatbot, premendo “scrivi un messaggio” sulla nostra pagina Facebook, parte il bot messenger sul quale si apre il menu principale:

Oltrelalinea attiva il chatbot

Da qua possiamo andare subito alle

  • ULTIME NEWS: ultime 3 notizie pubblicate. Dopo qualche secondo diventa possibile consultare anche le HOT NEWS che sono le 3 notizie più lette su Facebook degli ultimi giorni.
  • OLTRELALINEA: in questa sezione viene presentato il progetto. Da qua si può accedere rapidamente alle sezioni o alle rubriche:

Oltrelalinea attiva il chatbot

  • OPINIONE: questa è la parte più avanzata, si può lasciare un feedback oppure contattare l’amministrazione. L’idea è quella di ampliare poi questa sezione per proporre sondaggi e quiz divertenti in modo da favorire il dibattito sui temi di attualità.

Per le funzioni per così dire più dinamiche, il chat-bot richiama l’attenzione passati 10 minuti di inattività scrivendo: “Tok-tok”, se l’utente risponde premendo “Che c’è” riceve una risposta variabile e viene poi indirizzato nelle diverse sezioni.

Se un’immagine vale più di mille parole, quanto varrà l’interattività del nostro chatter bot ?

Potete scoprirlo voi stessi attivandolo sul messenger:

PROVA SU MESSENGEROltrelalinea attiva il chatbot

3. Risultati 

Il bot è attivo da meno di 2 settimane per cui è ancora presto tirare le somme sui risultati ottenuti. Tuttavia si può anticipare alcune considerazioni:

  • La crescita degli utilizzatori del chatbot è costante, come emerge dal grafico sottostante

Oltrelalinea attiva il chatbot

  • Le risposte immediate dell’assistente, hanno fatto ottenere alla pagina il badge di alta reattività che migliora il trust generale della pagina

Oltrelalinea attiva il chatbot

  • Si conferma un tasso di lettura molto alto dei messaggi trasmessi dal chatbot, intorno al 80% con una buona CTR che su alcuni messaggi è del 30% e non è mai sotto il 10%. Risultati impensabili per chi utilizza le mailing list.

Vi terremo aggiornati sugli sviluppi ed implementazione di nuove funzionalità. Nel frattempo saremo grati di ricevere il vostro feedback sull’utilizzo del chatbot e anche le vostre proposte per la sezione “Opinione”.

 (Autore primeconsult.it)

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Articoli correlati

Potrebbero piacerti

Galateo, ovvero l’educazione perduta: riscopriamolo
Galateo, una parola che sentiamo spesso. "Non riempire troppo il [...]
Nodi marinari: esempi e storia di una tradizione millenaria
Saper fare un nodo è una cosa che può risultare [...]
I figli sardine anti Salvini, i papà anti Berlusconi: quei flash mob revival
C'è il paese dei gilet gialli e quello delle sardine (che [...]
L’esercito Siriano avanza nei territori di Idlib occupati dai Jihadisti
Le forze governative del presidente Assad avanzano lentamente nella parte [...]
Ultime

NOTIZIE

Seguici su

Facebook

Ultime da

Twitter

Scroll Up