Emma Bonino

Emma Bonino passa agli insulti: “Vicepremier scamorze”

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Emma Bonino attacca il governo “giallo-verde” e, in particolare i due vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio. Come riporta Open, durante un evento a Roma, la leader di +Europa Emma Bonino ha detto che «i vicepremier sono due scamorze, inadeguati e arroganti proprio perché inadeguati».

Secondo Bonino,  con l’attuale governo il Paese che è cambiato «in peggio», e spiega: «Un paese incattivito, timoroso dei diversi e del futuro, che comincia a trovare tollerabile la compressione di diritti acquisiti con decenni di battaglie di libertà e di progresso». Nel discorso con cui ha presentato la sua candidatura con la lista + Europa alla presidenza della Commissione europea ha parlato di un «Paese che anziché prepararsi ai cambiamenti epocali che il pianeta dovrà affrontare pensa a chiudere le frontiere e a coltivare dei modelli di economia semi-autarchica».

Emma Bonino scompare dal simbolo

Il nervosismo di Emma Bonino dimostra che il suo nome non tira più. Tant’è che +Europa ha deciso di togliere il nome della fondatrice del movimento ultra-liberista e liberal dal proprio simbolo. Un dettaglio, notato da Italia Oggi e riportato anche da Libero. Nel simbolo di +Europa presentato per le prossime elezioni Europee è scomparso proprio il nome di Emma Bonino. Ma non solo: sparito anche il piccolo contrassegno del Centro democratico di Bruno Tabacci. La verità novità, però, è la cancellazione di “Emma Bonino”: forse se ne sono accorti pure loro che l’ex Ministro degli esteri non è così popolare?

In compenso,+Europa conta anche due nuovi ingressi: la sigla dello sconosciuto partito democratico europeo, il Pde di Francesco Rutelli, e la dicitura “Italia in comune”, il movimento di centrosinistra guidato da Federico Pizzarotti, il sindaco di Parma ex grillino.

Ennesimo flop per l’ex leader radicale. L’ultimo tonfo dell’ex leader di +Europa era andato in scena recentemente in una scuola superiore della periferia romana. Come riporta Italia oggi, un gruppo di studenti è stato chiamato a rispondere alla domanda: «L’Italia ha bisogno di più o meno Europa?». Diciamo che l’esito non ha deluso le aspettative di Emma Bonino.

(La Redazione)

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Articoli correlati

Potrebbero piacerti

Per Formigli quella dei terroristi è la “bandiera della Siria”
Durante l'ultima puntata di Piazza Pulita, il giornalista e conduttore [...]
“Trump vuole porre fine alle guerre e io sono con lui” dice Rand Paul
Rand Paul appoggia Donald Trump nella scelta di ritirare gli [...]
“Biloslavo fascista, via dall’Università”: a Trento avviene l’incredibile
"Biloslavo fascista". Sembra quasi una barzelletta, ma da anni è [...]
Fake news, ABC mostra un falso video sui bombardamenti in Siria
ABC News, emittente americana di proprietà del gruppo Walt Disney, [...]
Ultime

NOTIZIE

Seguici su

Facebook

Ultime da

Twitter

Scroll Up