L'esercito Siriano avanza nei territori di Idlib occupati dai Jihadisti

L’esercito Siriano avanza nei territori di Idlib occupati dai Jihadisti

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Le forze governative del presidente Assad avanzano lentamente nella parte meridionale della provincia di Idlib occupata dai Jihadisti. L’esercito siriano continua ad avanzare sulle posizione del gruppo di Hayat Tahrir al-Sham e altri jihadisti.

Dopo la liberazione di Misherfah a sud di Idlib, i Siriani hanno spinto i terroristi indietro verso i villaggi di Um Khalakhil, Dahret Zarzour e al-Musheirfeh. Importanti progressi sono stati fatti anche ad al-Farjah, dove si sta combattendo tutt’ora.

Le forze jihadiste in crisi

Fonti pro-terroristi sostengono che il successo delle forze di terra sia dovuto agli intensi bombardamenti dell’aviazione siriana e delle forze aeree russe. Al contrario il governo ha fatto sapere che il successod dell’operazione sia dovuto alla 25° Forza Speciale ovvero le Tiger Forces.

L’esercito russo ha dispiegato una forza speciale di militari medici nel nordest della Siria per sostenere i locali. L’unità, insieme a tutte le medicine, i viveri ed il necessario, sono state portate li da un elicottero Mi-8. Secondo le notizie ufficiali, il centro medico stabilito vicino Kobane può aiutare più di 100 persone al giorno.

L'esercito Siriano avanza nei territori di Idlib occupati dai Jihadisti
Il presidente Assad con un carrista siriano.

Allo stesso tempo, forze russe e turche continano il pattugliamento congiunto delle zone vicine alla safe-zone area. Le ultime pattuglie non hanno subito attacchi da parte delle fazioni radicali di Curdi. I comandanti curdi hanno infatti capito che se continuano a provocare Ankara rischiano di scatenare un conflitto diretto con la Turchia, di nuovo.

Il Ministro della Difesa Turco ha annunciato di aver trovato 683 lanciarazzi e 93 casse di esplosivo fatto in casa nella città di Ras al-Ayn, occupata durante l’operazione “primavera di pace”. Il governo turco non ha poi commentato i recenti tentativi dei jihadisti filoturchi di conquistare Ayn Issa.

La situazione rimane dunque tesa.

(Fausto Andrea Marconi, ripreso da Southfront)

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Articoli correlati

Potrebbero piacerti

Galateo, ovvero l’educazione perduta: riscopriamolo
Galateo, una parola che sentiamo spesso. "Non riempire troppo il [...]
Nodi marinari: esempi e storia di una tradizione millenaria
Saper fare un nodo è una cosa che può risultare [...]
I figli sardine anti Salvini, i papà anti Berlusconi: quei flash mob revival
C'è il paese dei gilet gialli e quello delle sardine (che [...]
L’esercito Siriano avanza nei territori di Idlib occupati dai Jihadisti
Le forze governative del presidente Assad avanzano lentamente nella parte [...]
Ultime

NOTIZIE

Seguici su

Facebook

Ultime da

Twitter

Scroll Up