Emma Bonino: "Non si fanno figli? Ci sono quelli dei migranti"

Emma Bonino: “Non si fanno figli? Ci sono quelli dei migranti”

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Emma Bonino, fondatrice di +Europa, è tornata a parlare di immigrazione e natalità. Secondo l’ex Ministro degli Esteri gli immigrati sono indispensabili per sostenere il welfare:

«Noi avremmo bisogno di giovani, quindi o facciamo una politica seria di integrazione degli immigrati, oppure non saremo in grado di mantenere l’equilibrio del nostro welfare» ha dichiarato Emma Bonino a margine di un convegno.

«Ma è chiaro che anche spingere sulla natalità, stiamo parlando di generazioni; non è che se mi dai uno sconto sul pannolino io faccio più figli, ti ringrazio molto ma non è questa la soluzione, tant’é che i paesi di forte natalità in Europa che sono la Francia, il Belgio e l’Olanda hanno da decenni una politica di natalità completamente diversa».

Devo anche dire però, ha aggiunto, «che se parliamo di sostenibilità dell’ecosistema, ragazzi, qui fra un po’ siamo a dieci miliardi con una esplosione demografica a trecento chilometri. E’ chiaro che o riusciamo a capire come organizzare questo travaso, oppure se ci illudiamo che basta fare un muro e quelli rimangono là, beh non è così. Nel 2050 la Nigeria avrà più abitanti di tutta l’Eurozona. Le persone non sono alberi, sono pesci, e si muovono. Noi in Italia fra la prima e la seconda guerra mondiale ci siamo mossi in venti milioni».

(la Redazione)

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Articoli correlati

Potrebbero piacerti

Galateo, ovvero l’educazione perduta: riscopriamolo
Galateo, una parola che sentiamo spesso. "Non riempire troppo il [...]
Nodi marinari: esempi e storia di una tradizione millenaria
Saper fare un nodo è una cosa che può risultare [...]
I figli sardine anti Salvini, i papà anti Berlusconi: quei flash mob revival
C'è il paese dei gilet gialli e quello delle sardine (che [...]
L’esercito Siriano avanza nei territori di Idlib occupati dai Jihadisti
Le forze governative del presidente Assad avanzano lentamente nella parte [...]
Ultime

NOTIZIE

Seguici su

Facebook

Ultime da

Twitter

Scroll Up