Rampini: "Immigrazione indebolisce potere contrattuale dei lavoratori"

Rampini: “Immigrazione indebolisce potere contrattuale dei lavoratori”

Federico Rampini, giornalista di Repubblica e ospite di La7 dove ha presentato il suo ultimo libro  La notte della sinistra (Mondadori), ha fatto a pezzi la retorica no border di certa sinistra globalista: «Questa è una delle ragioni del distacco tra popolo e sinistra – ha osservato Rampini – questa preoccupazione che è diventata una sorta di orgoglio morale di stare dalla parte degli ultimissimi, ci fa ignorare completamente i penultimi, che sono tanti, sono tantissimi. Hanno la ‘colpa’ di essere dei nostri concittadini, però sono molto deboli e sono stati abbandonati da tempo».

Secondo il giornalista, non si può rimanere ciechi dinanzi agli effetti negativi dell’immigrazione di massa: «L’emigrazione impoverisce i Paesi di partenza, in modo drammatico – ha sottolineato -. L’emigrazione è prima di tutto partenza di èlite che depauperano di risorse il loro Paese di cui quel Paese ha bisogno». In secondo luogo, Rampini ha osservato che «non è vero che l’emigrazione fa soltanto bene ai Paesi che la ricevono, perché c’è un effetto di redistribuzione . Gli immigrati accettano di lavorare per salari mediamente inferiori e non sempre vengono a fare i lavori che noi non vogliamo fare».

Ci sono tantissimi Paesi, ha affermato Federico Rampini, «dove i cittadini sono in concorrenza con gli immigrati» e questo «schiaccia il livello salariale a vantaggio delle imprese. Quelli che sono sempre favorevoli all’immigrazione sono, dai tempi di Marx e della questione irlandese del’800, sono i capitalisti. Loro sanno benissimo a cosa serve l’immigrazione, a indebolire il potere contrattuale dei lavoratori».

(di Roberto Vivaldelli)

Articoli correlati

Potrebbero piacerti

Il PD non muore mai
Non muore mai il PD, per lo meno non muore [...]
Insegnanti, 1000 euro in meno rispetto a 10 anni fa
1000 euro in meno. Questo l'impoverimento degli insegnanti negli ultimi [...]
Obama e la Clinton si vergognano a parlare di vittime cristiane
"Easter worshippers", espressione con cui Obama e Clinton si sono [...]
Robert Sarah: “In Sri Lanka violenza islamista barbara”
Robert Sarah: se c'è qualcuno che parla chiaro e ignora [...]
Ultime

NOTIZIE

Seguici su

Facebook

Ultime da

Twitter