Inganno Bannon, l’ultimo libro di Cinabro Edizioni

Inganno Bannon, l’ultimo libro di Cinabro Edizioni

“[…] The Movement è stato fondato ufficialmente a Bruxelles nel gennaio 2017, presso lo studio dell’avvocato Mischaël Modrikamen, leader del Partito Popolare Belga ed ex presidente della Comunità israelitica liberale del Belgio, cofondatore insieme a Bannon e personalità operativa di spicco del movimento”.

È fresco di stampa il volume edito da Cinabro Edizioni “Inganno Bannon”, che si prefigge di denunciare il vero obiettivo dello scaltro politico americano e della sua ultima creazione “The Movement”, il Movimento. Le firme che hanno partecipato alla produzione di questa piccola ma grande opera sono tutte rinomate: Maurizio Blondet, Andrea Marcigliano, Gianluca Marletta, Claudio Mutti, la comunità militante Raido e Rigenerazione Evola. L’obiettivo non è dare vita ad un saggio accademico, ma quello di creare un “pamphlet di battaglia e di denuncia. O per meglio dire un manifesto”.

Obiettivo, a parere di chi scrive, ampiamente raggiunto. La figura di Bannon è infatti sviscerata non tanto nella vita privata, ma quanto negli aspetti ideologici e politici. Vengono ricordati i profondi legami che stringono il Nostro al premier israeliano Netanyahu e al mondo Neocon americano. Il tanto declamato profeta statunitense venuto in Europa ad insegnarci come essere tradizionalisti, sovranisti e populisti, viene preso per quello che è: un grande bluff.

Inganno Bannon, l’ultimo libro di Cinabro Edizioni

 

Un grande, intelligentissimo e studiato bluff creato ad Hoc per imbrigliare e dirottare quel movimento di protesta e rivolta nato nei paesi dell’Unione europea. Continui sono i richiami di Bannon alla civiltà “giudaico-cristiana”, (perché “giudaico”? non basta cristiana?), minacciata dal “fascismo islamico” e dalle potenze di Turchia, Cina ed Iran.

Il fine di The Movement, think tank radicalmente sionista e filoisraeliano, è quello di evitare qualsiasi “pericolosa prospettiva di creazione di un nuovo grande spazio continentale […]”. Bannon, dopo  la più che falsa rottura con Trump, sarebbe infatti venuto in Europa con l’intento di strumentalizzare i movimenti populisti e antiunionisti per farli confluire nel nuovo secolo del dominio americano. Imbrigliare la Russia in un nuovo, allargato, mondo “Occidentale”, sconfiggere qualsiasi Islam – ricordiamo i forti legami di amicizia ed alleanza  fra Israele, USA ed Arabia Saudita  – e combattere l’Asia intera rappresentata dai demoni Iran e Cina. Il fine è, insomma, quello di distruggere qualsiasi possibilità di progetto Eurasiatico e di mondo Multipolare.

Inganno Bannon” è dunque un volume altamente consigliato da chi scrive, un piccolo tesoro di informazioni sulla figura del nuovo -falso- profeta del Sovranismo. Leggendo questo libro avrete la possibilità di farvi un’idea a tutto tondo di Bannon e delle sue iniziative, al di là di ciò che dicono i Mass Media tradizionali.

Disponibile su IBS.

La casa editrice Cinabro Edizioni.

(di Marco Franzoni)

Articoli correlati

Potrebbero piacerti

Il PD non muore mai
Non muore mai il PD, per lo meno non muore [...]
Insegnanti, 1000 euro in meno rispetto a 10 anni fa
1000 euro in meno. Questo l'impoverimento degli insegnanti negli ultimi [...]
Obama e la Clinton si vergognano a parlare di vittime cristiane
"Easter worshippers", espressione con cui Obama e Clinton si sono [...]
Robert Sarah: “In Sri Lanka violenza islamista barbara”
Robert Sarah: se c'è qualcuno che parla chiaro e ignora [...]
Ultime

NOTIZIE

Seguici su

Facebook

Ultime da

Twitter