Conservatori Usa: "Sul Golan gli Usa dimostrano disprezzo per il diritto internazionale"

Conservatori Usa: “Sul Golan gli Usa dimostrano disprezzo per il diritto internazionale”

Senza troppe persone, il Wall Street Journal si è dichiarato a favore della terribile decisione di Trump di riconoscere la rivendicazione israeliana delle alture del Golan:

Riconoscendo il Golan [Trump] invia un messaggio alla Russia, il patrono della Siria, e gli Stati Uniti riconoscono che la guerra civile ha cambiato la realtà siriana. Non si torna a uno status quo antecedente. Dice anche ai palestinesi che un ritorno ai confini precedenti al 1967 non è più realistico. Dovranno consentire la presenza delle forze di sicurezza israeliane in quelli che chiamano “territori occupati” se vogliono una soluzione a due stati in Palestina.

Il riconoscimento di Trump sul Golan invia un messaggio alla Russia, ma non è quello che i “falchi” del Wsj pensano che venga inviato. Riconoscendo l’annessione illegale da parte israeliana del territorio siriano dice alla Russia che le obiezioni del nostro governo all’annessione illegale della Crimea da parte della Russia possono essere destituire come “posa”.

La decisione di Trump conferma agli occhi di ogni altro stato che il nostro governo si limita a prendersi cura di un “ordine basato su regole” quando questo può essere usato per punire un regime. Gli Stati Uniti hanno sempre trattato se stessi, e i suoi alleati in modo diverso e hanno tenuto gli altri governi a un livello più alto, ma approvare l’annessione illegale di Israele apre nuove strade verso un cinico disprezzo per il diritto internazionale.

È tristemente divertente leggere che gli editorialisti del Wsj affermino che la decisione di Trump è semplicemente “riconoscere il Medio Oriente così com’è”. Di solito non hanno alcun interesse per il realismo o a riconoscere il modo in cui le cose sono veramente, e supportano questa decisione perché essa si allinea con le loro preferenze ideologiche di sostenere Israele fino in fondo e alimentare le tensioni con l’Iran.

Certo, concedere il riconoscimento a un’annessione illegale non significa semplicemente riconoscere le cose come sono. È un atto mirato a legittimare uno status quo illegittimo. Lo scopo di estendere il riconoscimento all’annessione illegale di un altro stato non è riconoscere la realtà, ma provare a cambiarla. La realtà legale per oltre cinquanta anni è che le alture del Golan appartengono alla Siria e per più di cinquant’anni gli Stati Uniti hanno riconosciuto questa realtà.

La decisione di Trump è intesa a garantire agli ideologi e agli intransigenti una delle cose dalla loro lista dei desideri. Come ogni altra cosa nel “realismo basato sul principio” di Trump, questa decisione non era né di principio né realistica.

(di Daniel Larison, da the American Conservative – Traduzione di Roberto Vivaldelli)

 

 

Articoli correlati

Potrebbero piacerti

Il PD non muore mai
Non muore mai il PD, per lo meno non muore [...]
Insegnanti, 1000 euro in meno rispetto a 10 anni fa
1000 euro in meno. Questo l'impoverimento degli insegnanti negli ultimi [...]
Obama e la Clinton si vergognano a parlare di vittime cristiane
"Easter worshippers", espressione con cui Obama e Clinton si sono [...]
Robert Sarah: “In Sri Lanka violenza islamista barbara”
Robert Sarah: se c'è qualcuno che parla chiaro e ignora [...]
Ultime

NOTIZIE

Seguici su

Facebook

Ultime da

Twitter