[VIDEO] “Vendico morti in mare”. Senegalese sequestra bambini e brucia scuolabus

“Da qui non esce nessuno, voglio farla finita”, ha detto l’uomo che oggi ha sequestrato uno scuolabus, con 51 bambini a bordo per poi bruciarlo. Uno di loro è riuscito a dare l’allarme e a permettere la fuga prima di un posto di blocco.

All’uomo fuori di sé si sarebbe potuto ricordare che le morti in mare sono sulla via del tramonto da un bel po’, ma c’è da dubitare che avrebbe inteso. La propaganda antirazzista e la totale lontananza dalla realtà, purtroppo, producono anche questo.

Intanto i succitati 51 bambini hanno rischiato di morire carbonizzati, per “vendicare le morti nel Mediterraneo”. L’antirazzismo multiculturale è destinato a produrre le peggiori forme di razzismo e di scontro etnico, da una parte e dall’altra.

(di Stelio Fergola)

Articoli correlati

Potrebbero piacerti

Analisi della parata delle Forze Armate
La Repubblica italiana in Festa Il consueto appuntamento ai Fori [...]
Sea Watch 3 insiste: 2 settimane su Lampedusa, vuole l’Italia
Non si arrende la Sea Watch 3, ferma da due [...]
Tutte le guerre evitate da Trump (per ora)
Il bilancio dopo due anni e mezzo di presidenza Trump [...]
Soros scende in campo contro i sovranisti tedeschi
George Soros scende in campo contro i sovranisti tedeschi, in [...]