[VIDEO] “Vendico morti in mare”. Senegalese sequestra bambini e brucia scuolabus

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

“Da qui non esce nessuno, voglio farla finita”, ha detto l’uomo che oggi ha sequestrato uno scuolabus, con 51 bambini a bordo per poi bruciarlo. Uno di loro è riuscito a dare l’allarme e a permettere la fuga prima di un posto di blocco.

All’uomo fuori di sé si sarebbe potuto ricordare che le morti in mare sono sulla via del tramonto da un bel po’, ma c’è da dubitare che avrebbe inteso. La propaganda antirazzista e la totale lontananza dalla realtà, purtroppo, producono anche questo.

Intanto i succitati 51 bambini hanno rischiato di morire carbonizzati, per “vendicare le morti nel Mediterraneo”. L’antirazzismo multiculturale è destinato a produrre le peggiori forme di razzismo e di scontro etnico, da una parte e dall’altra.

(di Stelio Fergola)

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Articoli correlati

Potrebbero piacerti

Galateo, ovvero l’educazione perduta: riscopriamolo
Galateo, una parola che sentiamo spesso. "Non riempire troppo il [...]
Nodi marinari: esempi e storia di una tradizione millenaria
Saper fare un nodo è una cosa che può risultare [...]
I figli sardine anti Salvini, i papà anti Berlusconi: quei flash mob revival
C'è il paese dei gilet gialli e quello delle sardine (che [...]
L’esercito Siriano avanza nei territori di Idlib occupati dai Jihadisti
Le forze governative del presidente Assad avanzano lentamente nella parte [...]
Scroll Up