Stampa mainstream India

Fenomenale stampa mainstream: “India al collasso per il covid” con lo 0,1% dei morti

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Stampa mainstream e la fantomatica India al collasso per il Covid. E’ una gara a chi spara meglio la notizia più stupida degli ultimi mesi. Non è facile, vista la concorrenza serrata. In realtà  Ma comunque chapeau agli autori dei titoli, meritevoli di ogni onore nella categoria “non notizie” o “notizie terrorizzanti” con una spruzzata di “procurato allarme”, così, perché rende tutto più gustoso. Repubblica, il Corriere della Sera, il Messaggero, tutti sul treno dell’inutilità. Evvai!

Il mainstream: “India al collasso. 1761 morti nelle ultime 24 ore e 1,6 milioni di casi in una settimana”

Il Corriere (ma anche gli altri, in modi diversi) fa dell’India, insomma, il luogo dello scoppio di una bomba atomica al cui confronto Hiroshima si va a nascondere. “Migliaia di morti!”, “milioni di casi!”. Affermazioni sparate a caso nel titolo su facebook che, tra l’altro, non rimanda al momento ad alcun articolo. Ma l’immagine c’è e non è constestabile.

Corriere India

Insomma, considerata la popolazione dell’India (quasi 1,4 miliardi di abitanti) e la percentuale calcolata per il “collasso” di cui ci si allarma nel titolo (lo 0,1%), considerati anche altri fattori che potremmo anche ignorare (le condizioni igieniche medie in cui versa il Paese, il reddito pro capite basso, eccetera), la domanda che ci poniamo è: possiamo tirare su una bella pernacchia di disprezzo a chi, alla stampa mainstream, nella fattispecie al Corriere della Sera (e non esattamente al Corriere di Paperopoli) enfatizza collassi che non sono desumibili?

E sulla scorta di quale ragionamento brillantissimo lo fanno anche tutte le altre principali testate, google alla mano?

Stampa mainstram india

Perché a questo punto possiamo anche raccontarci tante belle storie fantastiche e puntare sugli zerovirgola su miliardi di abitanti senza per forza concentrarci su un singolo paese: i numeri giornalieri saranno enormi! E saremo, soprattutto, tutti lauerati gratis in virologia.

(di Stelio Fergola)

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Fedez, perché non hai parlato dei lavoratori di Amazon?
Fedez poteva dire tante cose, sul palco del Primo Maggio. [...]
Restrizioni e coprifuoco, un racconto di ordinaria follia pandemica
Quello che segue è un episodio realmente accaduto. Così le [...]
No, il 1 maggio non è il 25 aprile: ecco perché
Sbaglia chi mette il 1 maggio (come del resto, in [...]
Ai tempi del Covid la proprietà non è più un diritto?
Com’è noto, la crisi del covid sta provocando conseguenze disastrose [...]
Scroll Up

Iscriviti al nostro Canale Telegram

Non perdere le notizie veramente importanti. In un contesto di disinformazione, oscuramento della libertà di espressione da parte dei mass media, è importante avere canali alternativi di informazione.