Non diamo soldi al traffico di esseri umani!

Non diamo soldi al traffico di esseri umani!

Sea Watch e le ONG in generale si sono dimostrate in larghissima maggioranza colluse o, se non direttamente, organizzazioni dedite al traffico di esseri umani. Noi di Oltre la Linea non siamo il Corriere della Sera, il Giornale e – Dio sia ringraziato – nemmeno la Repubblica.

Non abbiamo la stessa copertura, nonostante la nostra elevata popolarità sui social network. Ma un appello per la legalità, per la lotta allo sfruttamento, allo schiavismo, al traffico di persone, dobbiamo farlo e continueremo a farne fino a che potremo.

È un appello che non rivolgiamo solo ai nostri più fedeli sostenitori. Pensiamo sia giusto farlo, a prescindere dal prevedibile risultato negativo, proprio verso quella fascia di estrazione media della popolazione italiana, educata all’inconsistenza e all’ipocrisia al punto da farne una religione, un motivo di fede cieca contro ogni evidenza e contro ogni vergogna, anche se palese.

Sono le persone che stanno sostenendo la Sea Watch e le eventuali spese legali per le conseguenze della propria azione di pirateria. Raccolte fondi da aggiungersi a quella già organizzata – che strano – dal PD. Non sono tutti ricchi, diciamolo chiaramente. Ma di problemi economici seri non ne hanno. Educati a pane e presunta solidarietà.

Io lo so che non ve ne fregherà nulla. Il 90% di voi è ideologizzato. Qualsiasi cosa io dica rimbalzerà sempre, anche se Carola seviziasse i cosiddetti “migranti”  e ci fossero delle prove fotografiche non ci credereste. Per voi i trafficanti saranno sempre dei sant’uomini e sante donne, qualsiasi cosa succeda. I trafficanti potranno sempre giustificare, in ogni modo, le proprie azioni, anche se ignobili.

Ma i fatti sono i seguenti: Sea Watch fattura centinaia di migliaia di euro all’anno. I suoi “volontari” vengono pagati dai 1500 ai 2mila euro al mese.

I suoi costi annuali, tra uffici, navi e personale raggiugono e superano i 300mila euro. La prima domanda è dunque: perché date loro dei soldi?  Per quale motivo rienete che abbiano bisogno di “fondi”? Perché lo dicono loro? Affermano di essere dei volontari, e questo è sufficiente a credergli, anche se la realtà dimostra l’esatto opposto?

Violano le norme del governo italiano, violano la vostra amatissima Corte di Strasburgo. Fanno 2500 chilometri su e giu con 42 persone a bordo per poi urlare ai “migranti esausti”. Superano illegalmente i confini delle acque territoriali italiane, tentano di entrare senza permesso in un porto. La seconda domanda è: perché ritenete criminale Salvini e non loro?

Tentano di condurre 42 disperati che si aggiungono ad altri 700mila, e a 5 milioni di italiani poveri nello stesso territorio. La terza domanda: come fate a definire umano tutto ciò?

Non si sa. Intanto gli date pure 230mila euro (dato aggiornato alle 23:00 di stasera). Non c’è una sola ragione logica per giustificare una cosa del genere: economica, umana, etica, legale.

Siete dei religiosi. Non c’è un’altra versione. Dei religiosi del male. Dei sostenitori dei trafficanti travestiti da umani.

E io continuerò a lottare contro questa religione del male fino a che avrò fiato in corpo. Continueremo a farlo noi, con i nostri approfondimenti, con il nostro lavoro costante.

Continueremo a contrastare i trafficanti di esseri umani e il modo lercio, penoso e vigliacco con cui ingannano le persone oneste, tra cui anche molti tra voi. Continueremo a lottare perché italiani, stranieri, autoctoni e allogeni possano avere un futuro, ostacolato e distrutto da questi criminali.

Finché avrò fiato dovrò dirlo, per il nulla che conto. A differenza dei vostri potentissimi amici sciacalli e disumani.

(di Stelio Fergola)

Articoli correlati

Potrebbero piacerti

Sì ai migranti, ma niente sbarco. La furbata di Macron sulla Ocean Viking
Prima dell'ok allo sbarco da parte di Malta, mentre l'Ocean [...]
La metamorfosi di Manlio Di Stefano sull’UE
Nel corso di quest'anno e mezzo - dal 4 marzo [...]
Cacciari su governo Pd-Cinque Stelle: “Pateracchio indecente”
Ospite di La7, il filosofo Massimo Cacciari fa letteralmente a [...]
Le mille forme del Movimento 5 Stelle da Proteo a Ditto
In Italia siamo abituati al trasformismo politico, ai partiti che, [...]
Ultime

NOTIZIE

Seguici su

Facebook

Ultime da

Twitter

Scroll Up