Schiavi Mentana

Open su DDLZan: dopo gli schiavi di Scanzi, ecco gli schiavi di Mentana

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Gli Schiavi di Enrico Mentana, già. Quelli di Andrea Scanzi li avevamo già descritti, ora ci sembra giusto passare al direttorissimo. Schiavi di Mentana, ma in realtà del pensiero unico, eccoli qui. Si riconoscono con particolare chiarezza cristallina proprio sui social network, dalla capacità di mettere reazioni “accorate” “deridenti”, neutre o di altro tipo a seconda di quanto si stia compatti su uno qualsiasi dei temi che il pensiero unico ordina di pensare.

Gli Schiavi di Mentana sul DDL Zan e i suoi limiti

Tutti compatti, gli schiavi di Mentana. Ovviamente nel deridere chi osa criticare il DDL Zan, nella fattispecie il leghista Andrea Ostellari, a capo della commissione giustizia.

Schiavi Mentana

D’altronde, dopo mesi di formazione militaresca a considerare la proposta di legge come Verità assoluta scolpita nella pietra, sotto il post facebook di Open gli schiavi non possono far altro che ridere, praticamente a prescindere, di fronte a chi ha delle riserve. Non importa perché, non importano i contenuti. Da mesi non sentono ragioni, il DDL è civiltà, il DDL è la salvezza.

Come si permette Ostellari di osservare che sia addirittura “scritta male” la legge che salverà tutti gli omosessuali (e pure i disabili per marketing) dal linciaggio? Su 766 reazioni registrate alle ore 18:00 di oggi, ben 678 ridaioli espertissimi giuristi, pronti a dire “Sì padrone! Sì Maestro!” di fronte al giornale del loro guru, che da mesi li ammaestra come scimmie a ripetere come pappagalli: “Viva il DDl Zan!”

Schiavi Mentana

Gli Schiavi non si fanno domande: eseguono

Gli Schiavi di Mentana – mi pare logico – seguono gli ordini di Mentana. E ciò che racconta la narrativa di Open non si discute, si approva e basta. Dal canto nostro, abbiamo spiegato (una prima e una seconda volta) perché il DDL Zan non solo sia una legge pericolosissima per la libertà di opinione, ma anche perché essa sia estremamente contorta, nelle sue formulazioni, soprattutto quelle più recenti.

Chi vuole, può cliccare sui link inseriti e buona lettura. Chi vuole aggregarsi agli Schiavi di Mentana, vada pure ad aggiungersi al gregge: “Augh, direttore!”

(di Stelio Fergola)

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Per il PD “tutto Zaki” chi è già italiano può rimanere nelle carceri in Marocco
Barricate per l'egiziano Zaki, silenzio tombale per l'italo-marrocchina Fatima (nome [...]
La riforma della giustizia è una priorità, come quella costituzionale
Riforma della giustizia, una priorità congelata da decenni. Ieri il [...]
Lo strano concetto di “legge Anti-LGBT” dei progressisti
In Ungheria è entrata in vigore oggi la famigerata legge [...]
Brandi: “Caro minus habens, invece di criticare chi tifa Italia, impegnati tutti i giorni”
Pubblichiamo volentieri il post integrale di Matteo Brandi, che si [...]
Scroll Up

Iscriviti al nostro Canale Telegram

Non perdere le notizie veramente importanti. In un contesto di disinformazione, oscuramento della libertà di espressione da parte dei mass media, è importante avere canali alternativi di informazione.