Trump spedisce gli immigrati nelle città dei progressisti

Trump spedisce gli immigrati nelle città dei progressisti

Come spiega Gli Occhi della Guerra, il Presidente Donald Trump vuole smascherare tutte le ipocrisie dei democratici sull’immigrazione e per farlo è pronto a far arrivare nelle “città santuario” progressiste migliaia di immigrati senza documenti. Comunque reagiscano i dem, Trump l’avrà vinta.

“Potremmo portare i clandestini – quelli che attraversano il confine illegalmente – nelle aree delle città santuario e lasciare che siano quelle città a prendersene cura e a farsene carico” ha spiegato Trump in una riunione alla Casa Bianca. “Visto che la California dice sempre che dobbiamo accogliere più persone, gliene daremo. Possiamo dare loro una fornitura illimitata. Dicono sempre che loro hanno le braccia parte. Vedremo se è così”.

“A causa del fatto che i democratici non sono disposti a cambiare le nostre pericolose leggi sull’immigrazione ” ha scritto il Presidente in un tweet “stiamo seriamente pensando al collocamento degli immigrati clandestini” nelle città santuario. “La sinistra radicale sembra sempre avere una politica di Open borders, Open arms – quindi questo dovrebbe renderla molto felice!”.

Furiosi i democratici. Nancy Pelosi ha criticato la proposta di Trump, sottolineando che il Presidente è un cinico che demonizza i migranti. “La portata del cinismo e della crudeltà di questa amministrazione non può essere sopravvalutata”, ha detto la portavoce di Pelosi, Ashley Etienne, in una dichiarazione al Post. “Usare esseri umani – inclusi bambini piccoli – come pedine in un gioco distorto per perpetuare la paura e demonizzare gli immigrati è deprecabile”.

Le parole di Pelosi dimostrano che Donald Trump ha già vinto la sua partita, mettendo a nudo le ipocrisie dei democratici.

(La redazione)

Articoli correlati

Potrebbero piacerti

Bargiggia svela “I segreti del calciomercato”
Il calcio è una passione planetaria, certamente lo sport più [...]
Londra troppo pericolosa: somali rispediscono figli in Patria
A Londra i teenager britannici stanno venendo mandati dai loro [...]
Vladimir Putin: chi sarà il suo successore?
È sempre rischioso pronunciarsi in modo definitivo sulle prospettive future [...]
Sgarbi asfalta Formigli: “Io sono italiano, non europeo”
A L'aria che Tira, il critico d'arte Vittorio Sgarbi asfalta [...]
Ultime

NOTIZIE

Seguici su

Facebook

Ultime da

Twitter