Antifa attaccano attivista pro-Trump

Attivista pro-Trump assalita da Antifa e Black Lives Matter

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

La principale attivista e imprenditrice conservatrice Michelle Malkin è stata attaccata da Antifa e Black Lives Matter domenica durante una manifestazione “Back the Blue” a sostegno della polizia presso l’anfiteatro del Civic Center di Denver. Ironia della sorte, la polizia di Denver sulla scena non è intervenuta all’inizio, apparentemente su ordine del capo della polizia Paul Pazen che ha marciato con i manifestanti BLM il mese scorso. Lo rende noto Gateway Pundit. Malkin afferma di non essere stata ferita nell’attacco di Antifa e BLM, anche se il video mostra che è stata maltrattata. L’attacco è stato registrato su Periscope. (Guarda QUI)

Attivista pro-Trump assalita dagli Antifa

Antifa

 

 

 

 

 

Dopo aver chiamato IN CAUSA il governatore del Colorado Jared Polis (D) e il capo Pazen, Malkin ha lanciato un SOS al presidente Trump, “So @jaredpolis @DenverPolice Chief Pazen, stai bene con i patrioti pro-polizia sciamati, presi di mira e aggrediti in un chiaro orchestrazione attacco??? Ho visto tutto in video e registrato i volti degli animali brutali. Per favore, @realDonaldTrump – abbiamo bisogno di LEGGE E ORDINE !!! SOS!” 

Ecco il video dell’assalto dei manifestanti BLM e Antifa:

Trump: “Antifa organizzazione terroristica”

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha dichiarato nelle scorse settimane che designerà gli Antifa come un’organizzazione terroristica dopo una settimana di violenti scontri in tutto il paese a seguito della morte dell’afroamericano George Floyd.  “Gli Stati Uniti d’America designeranno gli ANTIFA come organizzazione terroristica”, ha annunciato il presidente in un tweet.

L’annuncio del presidente Donald Trump sugli Antifa era arrivato dopo un’altra notte di rivolte in tutto il Paese per la morte di Floyd per mano della polizia di Minneapolis. Le città di tutto il Paese sono state consumate da scontri tra manifestanti e polizia e innumerevoli incendi e altri atti criminali che vanno dal saccheggio e dal furto all’assalto agli ufficiali e all’uso di dispositivi incendiari. Il consigliere per la sicurezza nazionale Robert O’Brien ha dichiarato a George Stephanopoulos della ABC News che le rivolte nella maggior parte delle città sono state istigate da estranei allineati con Antifa.

“I rapporti che stiamo ricevendo dicono che si tratta di Antifa”, ha detto O’Brien.”E l’abbiamo visto accadere prima. L’abbiamo visto a Portland. L’abbiamo visto a Seattle. L’abbiamo visto a Berkeley”. “Ma in questo momento penso che il presidente e il procuratore generale vogliano vogliano sapere cosa ha fatto l’Fbi per sorvegliare e fermarli perseguirli”, ha aggiunto. la prima volta che sono là fuori e usano tattiche di tipo militare e viaggiano in giro per il paese per approfittare di queste situazioni e bruciare le nostre città. E questo non può essere tollerato. “

 

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Potrebbero piacerti

Sovranisti, sveglia! Sbarchi super e UE cannibale, altro che “5 furbetti”
Sovranisti, sveglia, non è il momento di indignarsi per le [...]
Brasile, ecco la petizione contro George Soros
Dal Brasile parte una grande raccolta firme contro il magnate [...]
Imagine “comunista” e la ridicola politicizzazione dell’arte
Hanno fatto discutere le dichiarazioni di Giorgia Meloni in merito [...]
Processateci tutti. Ora. Da cittadini, da amministratori, da politici
Processateci. Fatelo il prima possibile. Questo pensiamo, dopo ciò che [...]
Scroll Up