verdetti-calcio-2019

I verdetti del calcio nel 2019

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

È passato un altro anno e, come sempre, il calcio internazionale ha lasciato molti ricordi importanti. Primo tra tutti vi è sicuramente la vittoria del sesto pallone d’oro da parte dell’argentino Lionel Messi. L’attaccante del Barcellona, già capace di conquistare la sua sesta scarpa d’oro per le reti realizzate nella scorsa stagione, si è rivelato nuovamente essere il preferito dalla giuria della rivista France Football, che assegna il premio ormai da decenni. Nonostante la stagione scorsa non abbia conquistato nessun titolo speciale, eccezion fatta per la liga spagnola, Messi ha stupito tutti per la continuità del suo calcio ad altissimi livelli, qualcosa di impressionante per un calciatore di 32 anni. Dietro di lui si sono piazzati vari giocatori del Liverpool, tra i quali spiccano il difensore Virgil Van Dijk, il migliore del suo ruolo in questo momento, e il portiere brasiliano Alisson, che oltre ad aver vinto la Champions League è stato anche campione d’America con la nazionale verdeoro.

Non è un caso che sia stato proprio il Liverpool la squadra dell’anno. La formazione allenata dall’eccentrico tecnico tedesco Jürgen Klopp è stata risoluta e strepitosa nel suo percorso europeo in Champions League. La sua celebre rimonta nella semifinale di ritorno contro il Barcellona resterà nella storia ed ha rappresentato un momento storico del calcio mondiale. I Reds sono giustamente inseriti tra i favoriti nella vittoria della Champions di quest’anno secondo le quote delle scommesse online relative alla competizione europea in svolgimento. Nonostante le ostilità riprendano solamente a febbraio, la Champions è territorio di caccia delle grandi corazzate, e il Liverpool è una di queste. Il grande anno della squadra inglese è stato confermato dalla vittoria nella finale del mondiale per club contro il Flamengo, ostica compagine brasiliana. A dare il trionfo alla truppa di Klopp è stato proprio un brasiliano, quel Roberto Firmino ormai al top della sua carriera e tra i migliori centravanti del globo. Lui, insieme a Luis Suarez ed Harry Kane, è stato uno degli attaccanti centrali più determinanti dell’anno. Se l’uruguaiano del Barcellona vive anche dell’amicizia con Messi, l’inglese del Tottenham è arrivato fino alla finale della Champions con gli Spurs e punterà ad un grande europeo del 2020 con la nazionale dei Tre Leoni. 

Per quanto riguarda i campionati, la Juventus e il Paris Saint Germain hanno nuovamente esercitato il grande e dispotico dominio nei loro rispettivi campionati nazionali. I bianconeri, dal canto loro, hanno conquistato il loro ottavo scudetto consecutivo, mentre i parigini hanno sigillato il sesto trionfo negli ultimi sette campionati francesi, certificando un dominio assoluto. Ed è proprio a Parigi che negli ultimi mesi uno dei calciatori più talentuosi ha provato a svegliarsi dal torpore. Stiamo parlando di Neymar Jr, che dopo aver dovuto rinunciare alla Coppa America in Brasile vuole finalmente lasciare il segno in Champions League con la squadra francese. 

Il 2019, che si è chiuso con il sorpasso in volata di Messi su Ronaldo per quanto riguarda la classifica assoluta del pallone d’oro, lascia spazio al 2020, l’anno del primo europeo itinerante di sempre.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Articoli correlati

Potrebbero piacerti

La verità sulla risposta dell’Iran all’assassinio di Qassem Soleimani
Numerose sono state le speculazioni che hanno riguardato la risposta [...]
USA: assassinato Qassem Soleimani delle Guardie della Rivoluzione Iraniane
Stanotte, in un bombardamento aereo nei pressi di Baghdad, aerei [...]
Lupus in fabula: un’espressione dalle lontane origini
Quando si esclama "lupus in fabula!", magari sghignazzando con qualche [...]
La sconfitta di Corbyn e la dura lezione per la sinistra
È accaduto di nuovo. Per mesi il tamburo battente della [...]
Ultime

NOTIZIE

Seguici su

Facebook

Ultime da

Twitter

Scroll Up