Letta inginocchiatevi

Letta senza freni: “Inginocchiatevi tutti”

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Enrico Letta non usa termini diplomatici ed è molto diretto: “Inginocchiatevi tutti”. Così il segretario PD durante la trasmissione Otto e Mezzo di ieri sera, rivolgendosi ai calciatori italiani in gara agli Europei 2020.

Letta: “Inginocchiatevi, non è stata una bella scena domenica”

Grosso modo, le parole di Letta sono state queste. Letteralmente, possiamo riprendere il contenuto integrale della sua dichiarazione: “Che si inginocchino tutti. Perché io credo che questa storia, i 5 che si sono inginocchiati e gli altri no, francamente non l’ho trovata una gran bella scena”.

L’altro ospite, la dirigente Evelina Christillin, ha cercato di cammuffare il diktat di Letta e, al contempo, di contestarlo: “Non puoi obbligare qualcuno ad inginocchiarsi, io condivido pienamente, ma ognuno è libero di inginocchiarsi o meno. Si può suggerire come in questo caso, ma non obbligare”.

La Christillin insomma definisce l’imposizione di Letta un “suggerimento”. Ma il segretario non accoglie l’assist per mostrare almeno una pallida sfumatura di spirito democratico e insiste, anche se in versione ‘alleggerita’: “Se negli spogliatoi si mettono d’accordo sugli schemi, se si mettono d’accordo anche su quello secondo me è una cosa positiva”.

Insomma, mettersi d’accordo, nella lingua dei democratici, pare proprio essere l’obbligo di inginocchiarsi. In prima battuta addirittura dichiarandolo ufficialmente, poi correggendo un tiro che poco cambia sulla questione.

Letta, dopo le tasse e i migranti, l’umiliazione di fronte ai BLM

Enrico Letta ha già avuto modo di esprimere sue “priorità politiche” in questi mesi di segreteria PD. Tra donne capigruppo ad ogni costo, migranti, appoggi agli schiavisti, e – ovviamente – tasse, il nuovo segretario ha già fatto suoi i dogmi del progressismo spinto e fondamentalista.

Ci pare tutto sommato coerente l’idea di voler obbligare (pardon, “mettersi d’accordo”) i calciatori italiani ad inginocchiarsi e ad umiliarsi senza aver fatto nulla di male a nessuno.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Per il PD “tutto Zaki” chi è già italiano può rimanere nelle carceri in Marocco
Barricate per l'egiziano Zaki, silenzio tombale per l'italo-marrocchina Fatima (nome [...]
La riforma della giustizia è una priorità, come quella costituzionale
Riforma della giustizia, una priorità congelata da decenni. Ieri il [...]
Lo strano concetto di “legge Anti-LGBT” dei progressisti
In Ungheria è entrata in vigore oggi la famigerata legge [...]
Brandi: “Caro minus habens, invece di criticare chi tifa Italia, impegnati tutti i giorni”
Pubblichiamo volentieri il post integrale di Matteo Brandi, che si [...]
Scroll Up

Iscriviti al nostro Canale Telegram

Non perdere le notizie veramente importanti. In un contesto di disinformazione, oscuramento della libertà di espressione da parte dei mass media, è importante avere canali alternativi di informazione.