Letta

Le priorità del Pd di Enrico Letta: tasse, migranti e Lgbt

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Enrico Letta, l’ex premier «trombato» da Matteo Renzi nonché autore di «Euro Sì. Morire per Maastricht» (Laterza, 1997), fanatico del vincolo esterno, causa di tutti i nostri problemi, ha avuto un’idea geniale, fortunatamente cassata da Mario Draghi in tempo zero: proporre la (reintroduzione) dell’imposta di successione. Idea assolutamente geniale in un Paese, come fa notare Guido Crosetto, che arriva al 47,2% (43+3,3+0,9) di imposte dirette e che può vantare, nell’Unione europea, la più alta pressione fiscale del continente.

Dote ai 18enni, da Enrico Letta solo propaganda

«Mi si chiede perché non finanziare la #dote18 coi tanti soldi che abbiamo ora. Perché ora finanziamo soprattutto a debito e quel debito, domani, lo pagheranno gli stessi giovani di oggi. Assurdo. Meglio la tassa di successione sui patrimoni alti, di ora» spiega Letta su Twitter, supportato dal Partito democratico. Che meraviglia: il partito delle Ztl e dei centri storici, forse per mettersi in pace la coscienza, propone di reintrodurre un’imposta che non cambia di una virgola l’impianto neoliberista ed europeista voluto dal Pd, solamente in funzione elettoralistica: Letta, infatti, sapeva sin dall’inizio che la sua proposta sarebbe stata “bruciata” ancora prima di discuterla, visti i modi nei quali la proposta. Principalmente per strizzare l’occhiolino ai diciottenni, in secundis per accontentare l’ala “sinistra” del Partito demcoratico, convinto che reintrodurre l’imposta di successione significhi essere de “sinistra” (questo, ahimé, lo credono anche molti “destroterminali”). 

Il Pd identitario di Letta

Letta pensa di poter recuperare voti puntando sull’identity politics e sulle battaglie dei dem americani. Letta, infatti, sembra avere un’altra ossessione, quella per gli stranieri. «Mi sono sentito dire: ma come, c’è la pandemia e tu parli di Ius Soli e ddl Zan? Il tema dei diritti è fondamentale oggi e domani, è un tema di modernità del Paese. La nostra battaglia su questi temi la continueremo con grande forza» ha affermato Letta, come riportato dall’agenzia Ansa.

(di Roberto Vivaldelli)

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Sopravvissuti Shoah e discendenti chiedono interruzione vaccini Covid: “Violano codice Norimberga”
Il 25 agosto 2021, i sopravvissuti alla Shoah e i [...]
Prevenzione a ogni costo, l’opposto degli esseri umani
La prevenzione e gli esseri umani, ovvero quelle entità biologiche [...]
Afghanistan, vent’anni di guerra perduta: intervista ad Andrea Nicastro
Afghanistan, argomento del mese e Andrea Nicastro, che di questo [...]
Santori delle Sardine, il nuovo che avanza nel “tossico PD”
Per Mattia Santori delle Sardine, il PD era un "marchio [...]

Iscriviti al nostro Canale Telegram

Non perdere le notizie veramente importanti. In un contesto di disinformazione, oscuramento della libertà di espressione da parte dei mass media, è importante avere canali alternativi di informazione.