Biden Youtube

Biden, il disprezzo surclassa l’apprezzamento su YouTube, ma la compagnia censura: “È spam”

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Biden disprezzato e pure di tanto, almeno dal popolo di Youtube. Al momeno sono circa 60mila i “non mi piace” espressi sotto il video dell’insediamento del quarantaseiesimo presidente degli Stati Uniti. Meno di 13mila gli apprezzamenti. Come spesso avviene sotto i video del canale ufficiale della Casa Bianca, i commenti sono disattivati. Piccole cose, forse, ma indicative di una percezione non così scontata dell’elezione del candidato democratico.

Biden, Youtube e “lo spam”

I “non mi piace” a Biden erano in realtà molti di più dei 60mila attualmente monitorabili. The Epoch Times riporta ciò che ha dichiarato Youtube riguardo l’accaduto, definito come uno dei “suoi soliti sforzi per rimuovere il coinvolgimento che ritiene non autentico”.

Noi abbiamo già abbondanemente espresso la nostra posizione, dapprima soltanto sospetta, negli ultimi due mesi apertamente dichiarata. Questa è un’elezione sporca. Non abbiamo idea di quante altre ce ne siano di questo tipo, ma che questa lo sia non nutriamo il minimo dubbio.

Biden e il disprezzo verso di lui su Youtube sono una bella notizia. Piccola, forse, ma certamente positiva. Significa che la percezione popolare rispetto a ciò che è accaduto negli States è palpabile.

E chissà che non costituisca la base di una crescita di consapevolezza ulteriore a quella cui – per fortuna – abbiamo assistito nell’ultimo decennio.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Per il PD “tutto Zaki” chi è già italiano può rimanere nelle carceri in Marocco
Barricate per l'egiziano Zaki, silenzio tombale per l'italo-marrocchina Fatima (nome [...]
La riforma della giustizia è una priorità, come quella costituzionale
Riforma della giustizia, una priorità congelata da decenni. Ieri il [...]
Lo strano concetto di “legge Anti-LGBT” dei progressisti
In Ungheria è entrata in vigore oggi la famigerata legge [...]
Brandi: “Caro minus habens, invece di criticare chi tifa Italia, impegnati tutti i giorni”
Pubblichiamo volentieri il post integrale di Matteo Brandi, che si [...]
Scroll Up

Iscriviti al nostro Canale Telegram

Non perdere le notizie veramente importanti. In un contesto di disinformazione, oscuramento della libertà di espressione da parte dei mass media, è importante avere canali alternativi di informazione.