Lagarde, Gualtieri ringrazia

Lagarde affossa Piazza Affari e il governo ringrazia

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Persino il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella si è lamentato delle dichiarazioni criminali – e non c’è alternativa a questo termine – di Christine Lagarde che hanno affossato Piazza Affari e fatto schizzare lo Spread. Il ministro delle Finanze Roberto Gualtieri, invece, ha risposto così: «In riferimento alle odierne turbolenze di mercato, ho accolto con favore l’opportuna precisazione della presidente della Bce, Christine Lagarde, che, chiarendo il contenuto delle sue dichiarazioni, ha sottolineato che non consentirà che lo shock derivante dalla diffusione del Covid-19 possa provocare una frammentazione del sistema finanziario dell’area euro. Sono certo che, come ha detto la presidente Lagarde, a tal fine la Bce utilizzerà tutti gli strumenti a sua disposizione»

Lo ha dichiarato il ministro dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri: «Il pacchetto di oggi sostiene l’economia europea, fornendo un sostegno finanziario alle aziende, e rafforza il presidio della Bce sui mercati dei titoli», ha concluso il ministro Gualtieri.

Così Lagarde ha affossato Piazza Affari

Come riporta Milano Finanza, oggi Lagarde ha risposto, durante la conferenza stampa, che la Bce non è qui per ridurre gli spread dei bond. «Una frase», spiega Giulio Centemero, capogruppo della Lega alla Commisione Finanze della Camera, «che ha sollevato un selloff generale rispetto ai governativi italiani e di altri Paesi dell’Europa meridionale». In pochi minuti sono stati bruciati trai 50 e 70 miliardi di euro nei portfolio degli investitori in Btp. E a fine giornata il rendimento sul decennale italiano è salito di oltre 50 punti base all’1,74%. «Quindi oltre a un QE al di sotto delle aspettative e una politica sui tassi che resta invariata nonostante le condizioni siano decisamente variate, come italiani dobbiamo assistere anche a un danno consistente rispetto ai nostri titoli di stato», aggiunge Centemero. La Bce, infatti, guidata oggi da Christine Lagarde, ha lasciato il tasso sui depositi invariato al -0,5% e non ha toccato i tassi interesse, che quindi restano allo 0,0%.

Risultato? Tonfo di Piazza Affari che a chiuso in calo del 16,9%, dopo le parole del presidente della Bce. Parole che hanno provocato il peggiore ribasso in una sola seduta dalla nascita dell’indice nel 1998 e supera il precedente record negativo, seguito al referendum sulla Brexit del 24 giugno 2016, quando la perdita finale fu del 12,4%. Affonda anche Wall Street che perde il 10%, il calo maggiore dal lunedì nero del 1987.  E Roberto Gualtieri la ringrazia.

La Replica di Mattarella: “Italia attende solidarietà”

«L’Italia sta attraversando una condizione difficile e la sua esperienza di contrasto alla diffusione del coronavirus sarà probabilmente utile per tutti i Paesi dell’Unione europea», ha osservato il Capo dello Stato. Mattarella ha posto l’accento sul fatto che il nostro Paese “si attende quindi, a buon diritto, quanto meno nel comune interesse, iniziative di solidarietà e non mosse che possono ostacolarne l’azione». Parole che suonano come un chiaro ma indiretto riferimento alle dichiarazioni quanto mai inopportune di Christine Lagarde.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Potrebbero piacerti

Alain de Benoist: “È guerra USA – Cina. L’Europa non cada nella trappola”
Traduciamo e riportiamo un'intervista ad Alain de Benoist apparsa su [...]
I Sentilenesi, la tribù che respinge la civiltà ed esalta il primivitismo
I Sentinelesi sono gli abitanti dell’isola di North Sentinel, un’isola [...]
Trump: l’imprevisto del deep state e delle élites globaliste
Mentre il mondo si interroga sul potere delle élite globaliste [...]
Trump e la lotta interna al Partito Repubblicano: è di nuovo fuoco “amico”
La lotta tutta interna al Partito Repubblicano americano tra il [...]
Scroll Up