"Più migranti a Lampedusa": ecco il piano Lamorgese

“Più migranti a Lampedusa”: ecco il piano Lamorgese

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Migranti a Lampedusa, dice Luciana Lamorgese. Per meglio dire, più migranti a Lampedusa. Almeno stanto a ciò che il ministro degli Interni ha detto in aula rispondendo a un’interrogazione di Laura Ravetto. Il contenuto è drammaticamente agli atti.

“Hotspot a Lampedusa ampliato: per contenere più migranti”

L’hotspot di Lampedusa oggi riceve 95 “ospiti”, senza contare ovviamente le migliaia di clandestini a spasso per l’isola. Ebbene, dal 2020 l’obiettivo del governo è di ampliarlo fino a 493 posti.

D’altronde gli sbarchi degli stessi clandestini sono più che triplicati da quando si è insediato il nuovo governo. Lampedusa, logicamente, collassa. Ed ecco che i 95 potranno diventare più di quattrocento il prossimo anno.

In barba al lavoro delle forze dell’ordine e degli operatori, oberati di impegno per tentare di avere un minimo controllo della situazione.

Lamorgese: “Lampedusa, nessuna emergenza migranti al momento”

La Ravetto aveva chiesto quali fossero i piani futuri del governo per l’emergenza a Lampedusa. Ma la Lamorgese ribatte:“Sono 48 i migranti presenti ad oggi all’hotspot di Lampedusa. Si tratta di 38 tunisini, 4 egiziani e 6 donne, quest’ultime provenienti tutte dalla Costa d’Avorio superstiti del naufragio del 7 ottobre che chiedono di essere trasferite tenuto conto lo stato psicologico in cui si trovano”.

E se i numeri dovessero continuare ad aumentare?: “La situazione dell’hotspot è costantemente seguita, la struttura è stata interessata in passato anche da numerosi incendi, l’ultimo dei quali nel marzo 2018, che ne hanno ridotto la capacità ricettiva a 96 unità. È mia intenzione assicurare la massima celerità nel ripristino della piena funzionalità del centro e ho già dato impulso per accelerare le opere di riqualificazione in corso”.

E qui si giunge al punto forte: “Entro marzo 2020 l’hotspot potrà ospitare 439 migranti”, conclude il ministro.

Ravetto: “Inaccettabile aumentare capienza Hotspot”

“È davvero inammissibile che il governo tenti di risolvere l’emergenza immigrazione nel nostro Paese aumentando in modo inaccettabile i posti letto negli hotspot”, ha dichiarato la Ravetto ad Adkronos.

Come da “tradizione”, il governo a tinte sinistre ragiona sempre nello stesso modo: invece di ostacolare il fenomeno, non ritiene ci sia niente di meglio se non “organizzarsi” per subirlo meglio.

(la Redazione)

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Potrebbero piacerti

Sovranisti, sveglia! Sbarchi super e UE cannibale, altro che “5 furbetti”
Sovranisti, sveglia, non è il momento di indignarsi per le [...]
Brasile, ecco la petizione contro George Soros
Dal Brasile parte una grande raccolta firme contro il magnate [...]
Imagine “comunista” e la ridicola politicizzazione dell’arte
Hanno fatto discutere le dichiarazioni di Giorgia Meloni in merito [...]
Processateci tutti. Ora. Da cittadini, da amministratori, da politici
Processateci. Fatelo il prima possibile. Questo pensiamo, dopo ciò che [...]
Scroll Up