+Europa: 200 mila euro da George Soros e moglie

+Europa: 200 mila euro da George Soros e moglie

+Europa, il partito ultra-liberista e liberale fondato dall’ex Ministro degli Esteri Emma Bonino, di cui fanno parte anche Bruno Tabacci e Benedetto Della Vedona, ha ricevuto una donazione record da parte del finanziere George Soros. Secondo quanto riporta Affari Italiani, la formazione politica filo-Bruxelles ha ricevuto quasi 200mila euro di finanziamenti dal finanziere ungherese e consorte in vista delle prossime elezioni europee del 26 maggio.

I contributi, versati con due operazioni datate 22 e 30 gennaio 2019, sono stati pubblicati sul sito di Più Europa, in seguito all’entrata in vigore della legge Spazzacorrotti (l. 9 gennaio 2019, n. 3). Dal 31 gennaio i partiti sono tenuti a pubblicare le identità dei finanziatori il cui contributo superi i 500 euro.

+Europa: 200 mila euro da George Soros e moglie

Da inizio anno, prosegue Affari Italiani,  George Soros e sua moglie risultano gli unici finanziatori di +Europa ad aver superato tale soglia. La legge italiana proibisce donazioni individuali superiori ai 100mila euro nell’arco di un anno. Per tale ragione, Soros e la moglie non potranno effettuare ulteriori donazioni al partito nel 2019.

Sì, +Europa ha ricevuto più di 200 mila euro dallo squalo finanziere che speculato contro l’Italia nel 1992. Per i media liberali, tuttavia, questo è normale.

(di Roberto Vivaldelli)

 

 

 

Articoli correlati

Potrebbero piacerti

Robert Sarah: “In Sri Lanka violenza islamista barbara”
Robert Sarah: se c'è qualcuno che parla chiaro e ignora [...]
Ecco come Greta evita le domande, manovrata dagli addetti stampa
La paladina dell'ecologia Greta Thunberg è il fenomeno mediatico del [...]
Saviano delira su Facebook: “I fucili della Lega, messaggio chiaro”
Un banalissimo post ironico, quello di Luca Morisi, spin doctor [...]
Pasqua, gli auguri alle ONG di Saviano
Natale, Capodanno, un premio per una sceneggiatura, ogni occasione per [...]
Ultime

NOTIZIE

Seguici su

Facebook

Ultime da

Twitter