Napoli non tifò Argentina nel 1990, lo dimostrano i fatti [VIDEO]

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Napoli tifò Argentina nella semifinale mondiale contro l’Italia del 1990? No, nonostante in tanti abbiano diffuso questa leggenda – inizialmente lanciata dal CT Azeglio Vicini –  non basata su nessun fatto concreto.

È sufficiente guardare la partita, pubblicata sul nostro canale Youtube, per rendersi conto della totale inconsistenza dell’affermazione. Per carità, non tutti hanno sostenuto questa favola: in anni anche recenti, giornali online partenopei ci hanno tenuto a contestare chi, come ad esempio il regista Paolo Sorrentino, ha continuato a dare ad essa manforte. Ma troviamo giusto rimarcare l’assoluta falsità di chi, ancora oggi, tenta di dare manforte a questo racconto privo di fondamento.

Argentina – Italia: l’antefatto

Diego Maradona era un grande campione e su questo non ci piove. Talvolta, però, la sua fame di vittorie lo portava a tenere atteggiamenti per così dire ambigui. Uno di quelli più detestabili fu espresso nel corso di un’intervista alla vigilia della semifinale mondiale del 1990, quando Maradona disse, senza peli sulla lingua, che gli avrebbe fatto molto piacere se i napoletani avessero sostenuto la nazionale argentina invece che quella italiana.

Il tutto condito da motivazioni abbastanza retoriche e da capopopolo, su tutte: “Napoli è sempre maltrattata e i napoletani vengono chiamati terroni. Diventano italiani solo adesso che gioca la nazionale”.

Napoli e l’Argentina

I tifosi napoletani non solo non sostengono l’Argentina ma – come si può notare dal video – dal primo minuto fischiano la Seleccion ogni qualvolta è in possesso del pallone. Con una importante e scontata deroga, ovvero Maradona. Quando il pibe entra in scena, i fischi si interrompono.

Un atteggiamento che viene disatteso, però, durante i calci di rigore finali. La posta in gioco è troppo alta, ed ecco che perfino Maradona, quando si appresta a tirare dal dischetto, viene fischiato dai tifosi partenopei (minuto 2:28:26).

Marino Bartoletti è uno dei giornalisti che per anni ha alimenato la leggenda. Qualche anno fa, era tornato sui suoi passi dopo aver riguardato la partita e commentando così:

Rivedendo la partita ho invece fatto una “scoperta” su una cosa – ai confini delle leggenda metropolitana – che l’onda emotiva soprattutto del “dopo” aveva sempre velato. Non è assolutamente vero che il pubblico di Napoli “remò contro” la Nazionale! In quella maledetta notte sostenne gli azzurri con un calore incredibile dal primo all’ultimo minuto: e all’Argentina (Maradona compreso) riservò un’ostilità che in certi momenti si tradusse persino in fischi eccessivi.

Quindi, al di là degli sciocchi rancori di chi ancora insiste sul fatto che “non si sarebbe dovuto giocare al San Paolo (fu l’Argentina ad arrivarci quasi “abusivamente”, non noi che avevamo fatto percorso netto) forse è arrivato il momento di smentire la favola che Napoli non ci aiutò. Di certo, come detto, non ci aiutarono la fortuna e neanche l’arbitro Vautrot (molto indulgente verso i picchiatori argentini); forse non ci aiutammo da soli, perdendo forze e lucidità nel momento più importante. Ma il pubblico fu veramente il dodicesimo giocatore in campo.

Alla fine, purtroppo, andò così: con tanti, tanti, tanti rimpianti. Meritavamo quel Mondiale perché la nostra era la Nazionale più bella. En passant quella fu una notte che cambiò la mia vita. Ma credo che la cosa non interessi a nessuno.

Ciò detto, non penso ci sia altro da aggiungere.

Napoli tifò per l’Argentina? Manco per sbaglio. Qualcuno lo ha già detto, noi proseguiamo nell’opera: questa storia andrebbe raccontata ciclicamente, per soffocare sul nascere le tendenze culturalmente anti-italiane le quali, ormai da decenni, cercano sempre nuovi spunti per alimentarsi e prosperare.

(di Stelio Fergola)

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Articoli correlati

Potrebbero piacerti

Crisi di governo, Porro: “Niente cambia, soprattutto sulla dittatura del virus”
Sulla crisi di governo Nicola Porro stamattina su Facebook è [...]
Governo, è una crisi inutile?
Che il governo sia ormai in crisi è un dato [...]
No, Facebook e Twitter non possono bloccare chi vogliono, anche se sono privati
“Facebook e Twitter sono aziende private e possono bloccare chi [...]
Toscano (Vox Italia): “Basta lockdown, governo distrugge economia”
«Prima gialli, poi arancioni, poi chissà, seguendo un improbabile e [...]
Scroll Up