Umbria centrodestra

Umbria, il centrodestra avanti di 20 punti: flop di Pd e M5S

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

In Umbria il centrodestra “asfalta” i giallorossi. Secondo i primi exit poll del Consorzio Opinio Italia per la Rai, il candidato del centrodestra Donatella Tesei sostenuta da Lega, Fi e FdI si attesta tra il 56,5% e il 60,5%. Vincenzo Bianconi sostenuto da Europa Verde, M5S e Pd si collocherebbe tra 35,5% e 39,5%. Claudio Ricci tra 1,5% e 4,5%. L’affluenza supera il 65% (dato parziale) Roma, 27 ott. (LaPresse) – Affluenza del 65,34% per le Regionali in Umbria (secondo un dato ancora parziale) in aumento di 8,44 punti rispetto al 56,9% del 2015. A Perugia si tocca il %65,07 ( 57,02% alle ultime elezioni), mentre a Terni si segna il 66,44%. In Umbria si profila un grande successo del centrodestra e un flop fragoroso dei giallorossi.

Umbria, Salvini: “Impresa storica”

Questa la reazione a caldo di Salvini sul voto in Umbria. «Aspettiamo, ma a occhio abbiamo fatto impresa storica Roma, 27 ott. (LaPresse) – “Aspettiamo i dati veri. A occhio abbiamo fatto un’impresa storica». Lo ha detto Matteo Salvini a Perugia, arrivando all’hotel Fortuna per seguire lo spoglio elettorale delle Regionali in Umbria. Stiamo scrivendo una pagina di storia, grazie, ha aggiunto il leader leghista.

«L’Italia del Buongoverno ha vinto anche in Umbria. Dal 4 marzo 2018 ad oggi il messaggio degli italiani è sempre lo stesso: vogliono un governo di centrodestra. Congratulazioni a Donatella Tesei, ha vinto la rivoluzione pacifica!». Scrive su twitter Antonio Tajani, vicepresidente di Forza Italia, commentando i primi exit poll che danno la coalizione di centrodestra in netto vantaggio su Pd e M5s.

Umbria centrodestra

Calenda: “Grande amarezza per il voto in Umbria”

«Grande amarezza per il risultato, se confermato. Non sento di dire di più». Carlo Calenda, tra i più critici sull’alleanza Pd-M5S, commenta così all’Adnkronos i primi exit poll in Umbria che danno in netto vantaggio il centrodestra con Donatella Tesei.

«Il centro sinistra ancora una volta perde perchè disunito. E il Pd non può pensare di trovare alla lunga un alleato stabile nei M5s. Il centro sinistra tornerà a vincere solo se farà riferimento ai territori». Ha affermato Antonio Satta, segretario del movimento Unione Popolare Cristiana (Upc).

(La Redazione)

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Articoli correlati

Potrebbero piacerti

Galateo, ovvero l’educazione perduta: riscopriamolo
Galateo, una parola che sentiamo spesso. "Non riempire troppo il [...]
Nodi marinari: esempi e storia di una tradizione millenaria
Saper fare un nodo è una cosa che può risultare [...]
I figli sardine anti Salvini, i papà anti Berlusconi: quei flash mob revival
C'è il paese dei gilet gialli e quello delle sardine (che [...]
L’esercito Siriano avanza nei territori di Idlib occupati dai Jihadisti
Le forze governative del presidente Assad avanzano lentamente nella parte [...]
Ultime

NOTIZIE

Seguici su

Facebook

Ultime da

Twitter

Scroll Up