Guerra Russia-Ucraina: elenco degli eventi chiave, giorno 697

Daniele Bianchi

Guerra Russia-Ucraina: elenco degli eventi chiave, giorno 697

Ecco la situazione domenica 21 gennaio 2024.

Battagliero

  • Un incendio è scoppiato in un terminale di gas naturale nel porto russo di Ust-Luga, sul Mar Baltico, ha detto domenica mattina presto il governatore regionale. Nel distretto di Kingiseppsky, che comprende il porto, è stato introdotto un regime di massima allerta e non sono state segnalate vittime, secondo l’agenzia di stampa AFP.
  • Il parlamento russo prenderà in considerazione una legge che consenta la confisca di denaro, oggetti di valore e altre proprietà a coloro che si ritiene diffondano “informazioni deliberatamente false” sulle azioni militari di Mosca, ha detto sabato un anziano parlamentare.
  • Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy ha dichiarato sabato che si aspetta che una serie di nuovi pacchetti di difesa occidentali per l’Ucraina vengano firmati questo e il mese prossimo. “Stiamo preparando nuovi accordi con i partner – forti accordi bilaterali”, ha detto Zelenskyj nel suo discorso video notturno.
  • Sabato la moglie di un soldato russo ha rivolto un commosso appello per il suo ritorno dall’Ucraina al quartier generale elettorale del presidente Vladimir Putin, un gesto di sfida in un paese dove è vietata la critica aperta alla guerra.
  • Il Ministero della Difesa del Regno Unito ha dichiarato sabato che l’Ucraina mantiene una presenza militare lungo la riva sinistra del fiume Dnipro e persiste nel respingere gli attacchi russi nonostante le sfide logistiche.
  • La Russia ha perso 375.270 soldati in Ucraina dall’inizio della guerra, di cui 750 solo il giorno scorso, ha affermato sabato lo Stato maggiore delle forze armate ucraine. Il numero non è stato verificato in modo indipendente.

Diplomazia e politica

  • Zelenskyj ha dichiarato in un’intervista andata in onda venerdì di essere preoccupato per la prospettiva del ritorno di Donald Trump alla Casa Bianca, definendo “molto pericolosa” la pretesa dell’ex presidente degli Stati Uniti di poter fermare la guerra dell’Ucraina con la Russia in 24 ore.
  • Il primo ministro slovacco Robert Fico ha dichiarato sabato all’emittente pubblica RTVS che la vicina Ucraina non è una nazione sovrana ma è sotto il controllo assoluto degli Stati Uniti.
  • La Corea del Nord ha dichiarato domenica di aver concordato un’ulteriore cooperazione strategica e tattica con la Russia per stabilire un “nuovo ordine internazionale multipolarizzato” mentre i due paesi lavorano per costruire un fronte unito di fronte alle loro tensioni separate e in aumento con gli Stati Uniti.
  • Putin potrebbe visitare presto Pyongyang, ha riferito domenica il media statale nordcoreano KCNA.
  • La portata delle esercitazioni Steadfast Defender 2024 della NATO segna un “ritorno irrevocabile” dell’alleanza agli schemi della Guerra Fredda, ha dichiarato il vice ministro degli Esteri russo Alexander Grushko all’agenzia di stampa statale RIA in un commento pubblicato domenica.
Daniele Bianchi

Daniele Bianchi, nativo di Roma, è il creatore del noto sito di informazione Oltre la Linea. Appassionato di giornalismo e di eventi mondiali, nel 2010 Daniele ha dato vita a questo progetto direttamente da una piccola stanza del suo appartamento con lo scopo di creare uno spazio dedicato alla libera espressione di idee e riflessioni. La sua mission era semplice e diretta: cercare di capire e far comprendere agli altri ciò che sta effettivamente succedendo nel mondo. Oltre alla sua attività di giornalista e scrittore, Daniele investe costantemente nell'arricchimento della sua squadra, coinvolgendo professionisti con le stesse passioni e interessi.