L'unica medaglia d'oro olimpica di Singapore, Joseph Schooling, si ritira

Daniele Bianchi

L'unica medaglia d'oro olimpica di Singapore, Joseph Schooling, si ritira

Joseph Schooling, il nuotatore che ha vinto la prima e finora unica medaglia d'oro olimpica di Singapore nel 2016, ha annunciato il suo ritiro dalla piscina all'età di 28 anni.

Conosciuto nella città-stato come “il pesce volante di Singapore”, Schooling ha sbalordito il mondo del nuoto battendo il suo eroe d'infanzia Michael Phelps vincendo i 100 metri farfalla con un tempo di 50,39 secondi alle Olimpiadi di Rio.

È stata l'ultima gara individuale della carriera della leggenda americana del nuoto Phelps ed è arrivata dopo che Phelps ha vinto un record di otto medaglie d'oro alle Olimpiadi di Londra nel 2012.

Schooling ha avuto difficoltà a eguagliare quel livello di successo globale dopo il 2016, vincendo una medaglia di bronzo solitaria ai Campionati del mondo del 2017 e crollando nelle manche nella difesa del titolo alle Olimpiadi di Tokyo 2021.

“Oggi segna l'inizio di un nuovo capitolo: mi ritirerò dal nuoto agonistico”, ha detto in un messaggio pubblicato su Facebook martedì.

“Arriva un momento in cui tutti devono voltare pagina, girare un nuovo capitolo. Questo è il mio momento per farlo, questo è il mio ritiro ufficiale”, ha detto Schooling. “Non ci sono rimpianti.

“Sono pieno di gratitudine per ogni esperienza che il nuoto ha portato nella mia vita. Le vittorie sono state esaltanti, le sconfitte umilianti e, insieme, hanno forgiato in me una resilienza che porterò avanti nel mio prossimo capitolo.

Negli otto anni trascorsi a Rio, le sconfitte sono state più frequenti delle vittorie, ma Schooling si ritirerà con tre medaglie d'oro ai Giochi asiatici e 29 ai Giochi del Sud-est asiatico.

Schooling detiene otto record a Singapore, sei negli eventi individuali e due nelle staffette.

Nel 2022, Schooling è stata costretta a scusarsi per aver utilizzato cannabis in Vietnam mentre gareggiava lì in congedo dal servizio militare.

La squadra di Singapore non ha potuto frequentare la scuola per i Giochi Asiatici di Hangzhou dello scorso anno, perché altri due nuotatori avevano registrato tempi più veloci.

Ha detto allo Straits Times che è stato “un peccato” e che era indeciso sul suo futuro in vista di un altro anno olimpico.

“Mentre mi sto allontanando dalle competizioni, il nuoto sarà per sempre una parte di ciò che sono. Mi ha dato una piattaforma per ispirare gli altri a inseguire i propri sogni, a prescindere dalle probabilità”, ha aggiunto martedì.

“Sono ansioso di esplorare nuove passioni, affrontare sfide diverse e vedere dove mi porta la prossima fase della vita”.

Daniele Bianchi

Daniele Bianchi, nativo di Roma, è il creatore del noto sito di informazione Oltre la Linea. Appassionato di giornalismo e di eventi mondiali, nel 2010 Daniele ha dato vita a questo progetto direttamente da una piccola stanza del suo appartamento con lo scopo di creare uno spazio dedicato alla libera espressione di idee e riflessioni. La sua mission era semplice e diretta: cercare di capire e far comprendere agli altri ciò che sta effettivamente succedendo nel mondo. Oltre alla sua attività di giornalista e scrittore, Daniele investe costantemente nell'arricchimento della sua squadra, coinvolgendo professionisti con le stesse passioni e interessi.