Il Qatar saluta la mediazione come una “pietra miliare” poiché ospita bambini ucraini e russi liberati

Daniele Bianchi

Il Qatar promette 3 milioni di dollari all’organismo ucraino per i diritti umani

Il Qatar ha annunciato che fornirà 3 milioni di dollari all’ufficio del commissario per i diritti umani del parlamento ucraino, come parte di una spinta a sostenere “il benessere e la sicurezza” nel paese dilaniato dalla guerra.

Il Ministero degli Affari Esteri del Qatar ha dichiarato venerdì che i fondi mirano a sostenere iniziative volte a migliorare la vita dei bambini, dei cittadini colpiti da conflitti armati e della popolazione in generale in Ucraina.

“Inoltre, il fondo contribuirà ad aumentare il sostegno legale e a migliorare le infrastrutture necessarie per fornire il sostegno necessario alle famiglie colpite dal conflitto in Ucraina”, ha affermato il ministero in una nota. dichiarazione.

Il Ministero e il Commissariato hanno inoltre ribadito “il loro impegno per un mondo dove la dignità umana sia rispettata e dove i diritti di ogni individuo siano tutelati”.

All’inizio di questa settimana, il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy ha affermato che 16 bambini ucraini che “erano stati precedentemente deportati con la forza” in Russia dopo l’invasione dell’Ucraina nel 2022 si stavano riprendendo in Qatar dopo il loro rilascio.

Zelenskyy ha detto mercoledì che il gruppo è stato liberato e riunito alle proprie famiglie grazie agli sforzi di mediazione del Qatar che hanno contribuito a riportare indietro dozzine di bambini rapiti durante la guerra durata 27 mesi.

“Sono profondamente grato al Qatar e personalmente all'emiro del Qatar, Sheikh Tamim bin Hamad Al Thani, per aver assistito l'Ucraina in questo sforzo vitale”, ha detto il presidente ucraino in un post su X.

“Siamo ansiosi di continuare una proficua cooperazione su questo argomento, così come il ritorno di un numero maggiore di nostri figli”.

I commenti del presidente sono arrivati ​​giorni dopo che il Qatar ha dichiarato che 20 famiglie ucraine e russe erano arrivate nella capitale del Qatar, Doha, per ricevere assistenza sanitaria e sostegno come parte degli sforzi di mediazione in corso per riunire le famiglie.

L’Ucraina ritiene che la Russia abbia preso illegalmente più di 19.000 bambini ucraini da quando Mosca ha lanciato un’invasione su vasta scala del suo vicino nel 2022. Di questi, meno di 400 bambini sono stati rimpatriati.

Daniele Bianchi

Daniele Bianchi, nativo di Roma, è il creatore del noto sito di informazione Oltre la Linea. Appassionato di giornalismo e di eventi mondiali, nel 2010 Daniele ha dato vita a questo progetto direttamente da una piccola stanza del suo appartamento con lo scopo di creare uno spazio dedicato alla libera espressione di idee e riflessioni. La sua mission era semplice e diretta: cercare di capire e far comprendere agli altri ciò che sta effettivamente succedendo nel mondo. Oltre alla sua attività di giornalista e scrittore, Daniele investe costantemente nell'arricchimento della sua squadra, coinvolgendo professionisti con le stesse passioni e interessi.