Guerra Russia-Ucraina: elenco degli eventi chiave, giorno 748

Daniele Bianchi

Guerra Russia-Ucraina: elenco degli eventi chiave, giorno 748

Ecco la situazione martedì 12 marzo 2024.

Battagliero

  • Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy ha affermato che la situazione lungo la linea del fronte a est è “molto migliore” e che l'Ucraina ha “recuperato” la sua posizione strategica con le truppe russe che non avanzano più dopo la cattura, il mese scorso, della città orientale di Avdiivka.
  • Il Cremlino ha rifiutato di commentare le notizie dei media russi secondo cui avrebbe licenziato l’ammiraglio Nikolai Yevmenov, comandante in capo della sua marina, dopo aver perso una serie di navi da guerra a causa degli attacchi ucraini nel Mar Nero. Diversi organi di stampa, tra cui il quotidiano filo-Cremlino Izvestia, hanno riferito durante il fine settimana che Yevmenov era stato sostituito dal comandante della Flotta del Nord, Alexander Moiseyev.
  • L'Ucraina ha affermato che le sue difese aeree hanno abbattuto 15 dei 25 droni russi lanciati in un attacco notturno sulla regione meridionale di Odessa, ma sono stati colpiti una struttura infrastrutturale e alcuni edifici commerciali. Dieci dei droni Shahed sono stati distrutti nei cieli sopra il porto di Odessa sul Mar Nero.
  • L'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'educazione, la scienza e la cultura (UNESCO) ha affermato che più di 1.400 edifici appartenenti a istituzioni scientifiche in Ucraina sono stati danneggiati durante l'invasione russa e il loro restauro costerebbe 1,26 miliardi di dollari.

Politica e diplomazia

  • L'appello di Papa Francesco all'Ucraina di “mostrare il coraggio della bandiera bianca” e di avviare i colloqui per porre fine alla guerra ha continuato a creare disordini. La Russia, che ha iniziato la sua invasione su vasta scala nel febbraio 2022, ha affermato che l’appello era “abbastanza comprensibile” mentre la NATO, alleata dell’Ucraina, ha affermato che non era il momento di parlare di “resa”. Il Ministero degli Esteri ucraino, nel frattempo, ha convocato l'ambasciatore vaticano, noto come nunzio apostolico.
  • Il primo ministro ungherese Viktor Orban, vicino al presidente russo Vladimir Putin, ha affermato che l’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump gli aveva detto che “non avrebbe dato un centesimo” alla guerra in Ucraina. Orban ha incontrato in Florida Trump, candidato a diventare nuovamente presidente degli Stati Uniti. Ha aggiunto che è “difficile non essere d'accordo” con la posizione di Trump.
  • 20 giorni a Mariupol ha portato a casa l'Oscar per il miglior documentario. Il giornalista dell'Associated Press Mstyslav Chernov ha catturato il brutale assedio e la lotta per la città del Mar Nero nei primi giorni dell'invasione su vasta scala dell'Ucraina da parte della Russia. Salutando la vittoria, la prima in assoluto per l'Ucraina, Zelenskyj ha affermato che il documentario mostra “la verità sul terrorismo russo”.
  • I legislatori russi hanno presentato alla Duma di Stato un progetto di legge che riscriverebbe un capitolo della storia annullando la decisione sovietica del 1954 di trasferire la Crimea dalla Russia all’Ucraina. La bozza descrive la consegna come arbitraria e illegale.

Armi

  • Il direttore dell’intelligence nazionale degli Stati Uniti, Avril Haines, ha esortato i legislatori ad approvare una maggiore assistenza militare per l’Ucraina, dicendo a una commissione chiave del Senato che è “difficile immaginare come l’Ucraina” possa mantenere il territorio riconquistato dalla Russia senza ulteriore assistenza da parte di Washington.
Daniele Bianchi

Daniele Bianchi, nativo di Roma, è il creatore del noto sito di informazione Oltre la Linea. Appassionato di giornalismo e di eventi mondiali, nel 2010 Daniele ha dato vita a questo progetto direttamente da una piccola stanza del suo appartamento con lo scopo di creare uno spazio dedicato alla libera espressione di idee e riflessioni. La sua mission era semplice e diretta: cercare di capire e far comprendere agli altri ciò che sta effettivamente succedendo nel mondo. Oltre alla sua attività di giornalista e scrittore, Daniele investe costantemente nell'arricchimento della sua squadra, coinvolgendo professionisti con le stesse passioni e interessi.