Guerra Russia-Ucraina: elenco degli eventi chiave, giorno 723

Daniele Bianchi

Guerra Russia-Ucraina: elenco degli eventi chiave, giorno 723

Ecco la situazione giovedì 15 febbraio 2024.

Battagliero

  • L’Ucraina ha dichiarato di aver danneggiato gravemente la Caesar Kunikov, una nave da guerra russa da sbarco, al largo della Crimea occupata, in un attacco di droni, l’ultimo colpo alla flotta del Mar Nero della marina russa. L’Ucraina ha affermato che la nave, una delle navi più nuove della Russia, aveva un equipaggio di 87 persone e aveva preso parte alle guerre in Georgia, Siria e Ucraina. Non c’è stato alcun commento ufficiale da parte della Russia sull’attacco.
  • Il neo capo delle forze armate ucraine Oleksandr Syrskyii ha visitato le truppe che combattevano attorno al punto critico di Avdiivka, sulla linea del fronte orientale, e ha descritto la situazione come “estremamente complessa e stressante”. Syrskyii, accompagnato dal ministro della Difesa Rustem Umerov, ha affermato che le forze russe hanno “un vantaggio numerico in termini di personale”.
  • Almeno tre persone, tra cui un bambino, sono state uccise e una dozzina ferite in un’ondata di attacchi missilistici russi sulla città di Selydove, nella regione orientale di Donetsk, in Ucraina. I funzionari hanno detto che un ospedale e diversi appartamenti sono stati danneggiati.
  • Almeno due persone sono state uccise e quattro ferite dopo che un missile russo S-300 ha colpito un condominio in un villaggio nella regione nord-orientale di Kharkiv, ha detto la polizia.
  • Una donna è rimasta ferita dopo un attacco di droni ucraini nelle regioni russe di Belgorod e Voronezh e sul Mar Nero. Il Ministero della Difesa russo ha affermato che i sistemi di difesa aerea hanno distrutto nove droni, sei dei quali sul Mar Nero.

Politica e diplomazia

  • Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e alti funzionari hanno esortato il presidente della Camera repubblicana Mike Johnson a votare un disegno di legge che fornirebbe 61 miliardi di dollari di assistenza cruciale all’Ucraina, ma è contrastato da Donald Trump, il probabile candidato repubblicano alle elezioni di novembre negli Stati Uniti. All’inizio di questa settimana il Senato ha appoggiato il disegno di legge, che comprende anche l’assistenza a Israele e Taiwan.
  • Anche il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha esortato i legislatori statunitensi ad approvare il disegno di legge. “Questa non è beneficenza. Questo è un investimento nella nostra sicurezza”, ha affermato Stoltenberg.
  • Il ministro degli Esteri britannico David Cameron ha anche esortato i membri del Congresso americano a “fare la cosa giusta” e ad approvare un pacchetto di aiuti all’Ucraina.
  • Il presidente russo Vladimir Putin ha firmato una legge che consente alle autorità di confiscare i beni delle persone condannate per aver diffuso “informazioni deliberatamente false” sui militari.
  • Un tribunale militare russo ha condannato Zhumagul Kurbanova, una donna sulla sessantina, a 10 anni di colonia penale dopo averla giudicata colpevole di aver appiccato il fuoco a un centro di reclutamento militare a San Pietroburgo nell’agosto 2023.
  • Estonia, Lettonia e Lituania hanno lanciato proteste diplomatiche a Mosca dopo che la polizia russa ha inserito importanti politici baltici, tra cui il primo ministro estone Kaja Kallas, nella lista dei ricercati per la distruzione dei monumenti dell’era sovietica. I tre stati baltici un tempo facevano parte dell’Unione Sovietica, ma ora sono membri dell’Unione Europea e della NATO.

Armi

  • Il ministro della Difesa olandese Kajsa Ollongren ha detto all’agenzia di stampa Reuters che i Paesi Bassi si stanno unendo a una coalizione militare con alleati tra cui il Regno Unito per fornire all’Ucraina tecnologia avanzata dei droni e rafforzare le sue capacità offensive.
  • Il ministro della Difesa canadese Bill Blair ha detto che il Canada donerà 44 milioni di dollari all’Ucraina per aiutarla nella guerra con la Russia.
Daniele Bianchi

Daniele Bianchi, nativo di Roma, è il creatore del noto sito di informazione Oltre la Linea. Appassionato di giornalismo e di eventi mondiali, nel 2010 Daniele ha dato vita a questo progetto direttamente da una piccola stanza del suo appartamento con lo scopo di creare uno spazio dedicato alla libera espressione di idee e riflessioni. La sua mission era semplice e diretta: cercare di capire e far comprendere agli altri ciò che sta effettivamente succedendo nel mondo. Oltre alla sua attività di giornalista e scrittore, Daniele investe costantemente nell'arricchimento della sua squadra, coinvolgendo professionisti con le stesse passioni e interessi.