La censura di Saviano su Luigi

La censura di Saviano su Luigi

La suscettibilità delle “menti eccelse” su internet e cosa nota, così come la loro passione per la repressione di qualsiasi pensiero dissonante subito etichettato, moda del momento, come bufala.

Le scene a cui si assiste hanno talvolta però una particolare singolarità che le fa sfociare nel grottesco e fa sì che vadano raccontate.

È quanto accade al nostro Luigi Ciancio che, commentando un post di Roberto Saviano su Facebook in cui lo scrittore annunciava fiero la sua partecipazione ad un evento per discutere di “complotti, cospirazioni, bufale, balle, post-verità, pre-verità”, si è visto epurare il commento.

Il motivo? Il buon Luigi aveva semplicemente sottolineato il paradosso di vedere invitato a discutere di “balle” proprio un autore (Saviano) che aveva partorito una bufala clamorosa dicendo di aver ricevuto una telefonata dalla madre di Peppino Impastato, cosa poi smentita dalla stessa signora ormai anni fa.

La censura di Saviano su Luigi
Un commento che di certo non si può definire ingiurioso, né tantomeno falso (la vicenda a cui si fa riferimento è cosa vera e nota). Ma forse anche la verità è qualcosa che talvolta è meglio tenere nascosta.

(di Simone De Rosa)

 

Articoli correlati

Potrebbero piacerti

Carola ammette: “Germania ci ha chiesto di portare migranti in Italia”
Carola Rackete ha ammesso che l'ordine di portare i "migranti" [...]
Sandro Gozi (PD) ministro di Macron: di chi ha fatto gli interessi?
Se non una palese collusione con un competitor internazionale - [...]
“Green Autarky”: autosufficienza contro capitalismo industriale
«Coloro che vogliono la "crescita" in quel senso sono coloro [...]
Governo, Salvini vuole essere il riferimento di Trump
Dietro la crisi di governo aperta da Matteo Salvini e [...]
Ultime

NOTIZIE

Seguici su

Facebook

Ultime da

Twitter