zombi casali libro

“Zombi, strane storie di santi”: intervista all’autore Arnaldo Casali

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Attraverso il suo libro “Zombi, strane storie di santi” (Graphe.it Edizioni) Arnaldo Casali compie un viaggio nel mondo dei (non)morti, tra sacro e profano.

Entrata nell’immaginario occidentale grazie alla letteratura horror ed alle trasposizioni cinematografiche, quella dello zombie è una figura che pur ponendosi come immagine speculare in negativo, di carattere diabolico rispetto al concetto cristiano di resurrezione finale, vieni qui esaminata dall’autore all’interno della cristianità.

zombi santi casali

• Esiste una tradizione Zombie anche all’interno del Cristianesimo?

Gli zombi propriamente detti nascono ad Haiti, da una contaminazione tra religioni africane e tradizioni pre-colombiane. Attenzione, però: il vero zombi non è un non-morto ma un uomo vivo ridotto in schiavitù da uno stregone attraverso sostanze allucinogene, e fatto credere morto ai parenti.

Il cinema horror, però, a partire dagli anni ’80 ha confuso lo zombi con il morto vivente, che è invece una invenzione tipicamente cristiana. Nella cultura pagana abbiamo infatti le “ombre”: spiriti che non spaventano ma assolvono al contrario ad una funzione oracolare.

E’ il cristianesimo che avendo “proibito” il contatto tra vivi e morti (Gesù nel Vangelo dice che non può esserci comunicazione) ha assegnato ai fantasmi una connotazione demoniaca. Tutte le tipologie di morti viventi nascono nell’ambito del cristianesimo: mummie, vampiri, il mostro di Frankenstein…

• Hai rintracciato delle analogie tra paganesimo e storie di Santi «Zombie» cattolici?

Tra le tradizioni pagane e i rituali cristiani ci sono sempre delle forti connessioni. Come dicevo, però, nelle religioni pagane non ho rintracciato alcuna forma di fantasma demoniaco.

Nell’induismo esistono senza dubbio spiriti buoni e spiriti cattivi, ma l’identificazione del morto con qualcosa di spaventoso è squisitamente cristiana. Le tipologie di santi zombi, poi, sono molto varie: si spazia dai vampiri ai cadaveri che si muovono, da figure di santi orrendamente mutilati fino a morti che tornano in vita.

• Quale storia che ha impressionato maggiormente fra quelle raccontate?

La storia che ha ispirato il libro è quella di san Procolo, che dopo aver trucidato il perfido prefetto di Bologna viene decapitato, ma poi si rialza, raccoglie la sua testa e va a seppellirsi da solo.

Senza dubbio un’altra storia impressionante è quella del beato Pier Giorgio Frassati, che si risveglia nella tomba e cerca disperatamente di uscire, e che per questo viene “punito” dalla Chiesa con la mancata proclamazione a santo.

• Esistono all’interno della cristianità similitudini altri personaggi della letteratura horror di cui parli come fantasmi vampiri ecc..?

La figura evangelica di Lazzaro è incredibilmente simile alla Mummia dei film horror, santi e vampiri hanno in comune il corpo incorrotto, e le biografie di santi come Oliva, Cecilia, Agata e Lorenzo sembrano uscite dalla sceneggiatura di un film splatter.

• Qual è la differenza fra i racconti sui non-morti e Gesù Cristo, il morto risorto per eccellenza?

Cristo è esattamente l’opposto del morto vivente, non a caso è definito l’uomo vivo per eccellenza.

Gli zombi hanno il corpo in decomposizione e i fantasmi non ce l’hanno affatto, mentre Cristo ha un corpo carnale ma “trasfigurato” cioè ancora più bello e luminoso, lo zombi terrorizza e Cristo rincuora, lo zombi si nutre di carne umana e il vampiro di sangue e Cristo offre la sua carne e il suo sangue per nutrire l’umanità.

(di Emilio Bangalterra)

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Articoli correlati

Potrebbero piacerti

Galateo, ovvero l’educazione perduta: riscopriamolo
Galateo, una parola che sentiamo spesso. "Non riempire troppo il [...]
Nodi marinari: esempi e storia di una tradizione millenaria
Saper fare un nodo è una cosa che può risultare [...]
I figli sardine anti Salvini, i papà anti Berlusconi: quei flash mob revival
C'è il paese dei gilet gialli e quello delle sardine (che [...]
L’esercito Siriano avanza nei territori di Idlib occupati dai Jihadisti
Le forze governative del presidente Assad avanzano lentamente nella parte [...]
Ultime

NOTIZIE

Seguici su

Facebook

Ultime da

Twitter

Scroll Up