Sindaco Raggi, l'ennesima richiesta di Salvini: "Fatti da parte"

Sindaco Raggi, l’ennesima richiesta di Salvini: “Fatti da parte”

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Lo scontro tra Matteo Salvini e i grillini prosegue senza sosta, come prosegue senza sosta la polemica con il sindaco di Roma Virginia Raggi. Il leader della Lega, ospite a “Fatti e Misfatti” su Tgcom24 non è stato, come al solito, tenero di complimenti nei confronti del primo cittadino della capitale, il cui operato ha fatto discutere fin dagli esordi.

Raggi sotto accusa: “Non fare il sindaco, non fa per te”

“Ci hai provato per un anno, per due anni, per tre anni, ora stai entrando nel quarto anno e fare il sindaco non è il tuo mestiere. Fatti da parte”. Così Salvini, nel corso della trasmissione televisiva, ribadisce la sua critica all’amministrazione municipale di Roma degli ultimi anni. Una voce non isolata, visto che le opinioni negative sul mandato a 5 stelle non sono poche, e spesso vengono anche da personaggi in vista. Qualche giorno fa il cantante Renato Zero era stato molto duro allo stesso modo, descrivendo in modo impietoso la situazione della capitale: “Quando un essere umano attraversa Roma, che dovrebbe essere la capitale d’Italia, del governo, ospita lo stato della Città del Vaticano, io trovo assurdo che con queste componenti io debba affrontare le buche, il disagio della sporcizia e soprattutto la non capacità di risfoderare l’ottimismo e l’entusiasmo”.

Salvini: “Sindaco Raggi, calamità naturale”. E rilancia la manifestazione del 19 ottobre

I cittadini romani “meritano di meglio e non la calamità naturale che politicamente ti sei dimostrata. Deve prendere atto che è un danno”. Segnali sbiaditi, record di pedoni uccisi, sporcizia e disordine sono anche tra i contenuti dell’invettiva di Salvini. La replica della Raggi, su twitter, non si è fatta attendere. “Direi anche a te di dimetterti, ma da cosa? Non hai mai lavorato in vita tua”

Sindaco Raggi, l'ennesima richiesta di Salvini: "Fatti da parte"

Poi, l’ex ministro dell’Interno ha ricordato la manifestazione di sabato 19 ottobre, alle ore 15,  a piazza San Giovanni a Roma: “Per dimostrare non solo che Conte e Renzi non rappresentano gli italiani, ma anche che i romani non ne possono più di un’amministrazione del genere”, ha concluso Salvini.

(la Redazione)

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Articoli correlati

Potrebbero piacerti

Gianni Berrino (FdI): riportare a destra la tutela dell’ambiente
Abbiamo fatto una piccola chiaccherata con Gianni Berrino - Assessore [...]
Iwobi, Lega: “Mi chiamano ne***o da cortile”. E a sinistra tutto tace
Tony Iwobi, senatore Lega Nord, reagisce all'ipocrisia sempreverde dell'antirazzismo all'italiana. [...]
Fiat, addio all’Italia rampante e vincente che non c’è più
La Fiat non è più italiana. Qualcuno aveva espresso dubbi [...]
Progetto Nazionale, appoggio a Fratelli d’Italia in Emilia e Veneto [VIDEO]
Piero Puschiavo, Presidente di Progetto Nazionale, traccia la rotta del [...]
Ultime

NOTIZIE

Seguici su

Facebook

Ultime da

Twitter

Scroll Up