Carmen Calvo, Spagna

Open Arms, Spagna: “L’Italia non può chiudere i suoi porti”

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

La Spagna attacca l’Italia sulla vicenda Open Arms. La vice presidente del governo a interim spagnolo, Carmen Calvo, ha esortato la Commissione europea a prendere una decisione contro l’Italia perché “infrange le leggi” e mantiene i porti chiusi “contravvenendo a tutte le regole”. Alla domanda se la Commissione europea debba avviare una procedura di infrazione contro Italia, Calvo – parlando alla rete Ser – ha insistito sul fatto che Bruxelles debba “prendere decisioni” in modo che vi sia una risposta coordinata ai salvataggi e alla politica di frontiera.

“L’Italia non può chiudere i suoi porti”, ha affermato la vice presidente che lascia aperta la possibilità di denunciare l’Italia davanti al Tribunale internazionale di Amburgo per i diritti del mare. Calvo ha tuttavia riconosciuto che la nave Open Arms “avrebbe potuto entrare a Malta”. “Quella soluzione era lì – ha spiegato – ma non voleva farlo e ha insistito per andare in Italia”.

La Spagna accusa l’Italia: “Posizione incomprensibile”

Secondo la Calvo, la posizione dell’Italia sulla Open Arms è “incomprensibile”. “Stiamo vedendo cosa fanno la destra e l’estrema destra in Europa”, ha detto l’esponente socialista, parlando da un evento a Malaga, “e le prospettive sono sempre più preoccupanti”.

Calvo ha chiesto a tutti i Paesi e le istituzioni europee di “adempiere ai propri obblighi”. La vicepremier, come riporta il quotidiano El Pais, ha tenuto poi a sottolineare che “quelli spagnoli sono porti aperti”, ricordando che Salvamento Marìtimo (l’organizzazione di soccorso e sicurezza marittima spagnola) “salva vite ogni giorno” nello Stretto di Gibilterra. “La Spagna adempie ai suoi obblighi, ai sensi delle leggi internazionali, dei regolamenti comunitari e della legislazione spagnola in materia di aiuti umanitari e sicurezza delle frontiere”, ha insistito Calvo.

Salvini replica: “Io non mollo, porti chiusi”

Nel frattempo,  il vicepremier e ministro dell’Interno, Matteo Salvini, scrive su Facebook, in merito alla Open Arms, “malati e minorenni immaginari e buonisti milionari, io non mollo. Porti chiusi. E mai con Renzi e col Pd”. Il titolare del Viminale pubblica, a corredo del post, l’intervista di Richard Gere al “Corriere della Sera”, in cui il divo americano lo accusa di “far leva su paura e odio”.

(La Redazione)

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Articoli correlati

Potrebbero piacerti

“Biloslavo fascista, via dall’Università”: a Trento avviene l’incredibile
"Biloslavo fascista". Sembra quasi una barzelletta, ma da anni è [...]
Fake news, ABC mostra un falso video sui bombardamenti in Siria
ABC News, emittente americana di proprietà del gruppo Walt Disney, [...]
La protesta dei poliziotti: “Stufi di vederci mortificati, non siamo schiavi”
"Siamo servitori, non servi", questa la sintesi della protesta dei [...]
Soros, più di 8 milioni di dollari a ong e partiti in Italia
George Soros, pioggia di milioni a ong e partiti in [...]
Ultime

NOTIZIE

Seguici su

Facebook

Ultime da

Twitter

Scroll Up