Ucraina: dopo Al Bano anche Toto Cutugno finisce sulla lista nera

Ucraina: dopo Al Bano anche Toto Cutugno finisce sulla lista nera

Dopo Al Bano, ora anche Toto Cutugno finisce sulla lista nera di Kiev. L’accusa, promossa da un gruppo di deputati ucraini, è, anche stavolta, quella di essere un “agente d’appoggio” alla guerra della Russia in Ucraina. La richiesta è stata presentata direttamente allo SBU, il servizio segreto ucraino. Tale accusa segnala Toto Cutugno come nemico nazionale da parte di Kiev.

Toto Cutugno, pietra miliare dell’italianità e della “canzone italiana” nell’Est Europa, è conosciuto soprattutto per il singolo L’italiano. Da anni in auge negli ex paesi sovietici, ha tuttora in programma il prossimo 23 marzo un concerto presso la capitale ucraina.

A questo punto è lecito domandarsi se Adriano Celentano sarà la prossima vittima del governo ucraino.

(La Redazione)

Articoli correlati

Potrebbero piacerti

Lampedusa, ora il sindaco Martello è per l’accoglienza: le élite ignorano la volontà popolare
Ora il sindaco di Lampedusa Totò Martello è per l'accoglienza. [...]
Gramellini contro i “kattivisti”: il solito moralismo chic
Massimo Gramellini si schiera a difesa del fenomeno Greta Thunberg e [...]
Non si muore più nel Mediterraneo, ma agli immigrazionisti non va giù
Solo un morto ritrovato nel 2019. Quanto ai dispersi, se [...]
Oltrelalinea attiva il chatbot
Dopo il restyling del sito web, stiamo cercando di utilizzare [...]
Ultime

NOTIZIE

Seguici su

Facebook

Ultime da

Twitter