Trump revoca le sanzioni a Rusal e altre società russe

Trump revoca le sanzioni a Rusal e altre società russe

Lo scorso 27 Gennaio, il governo degli Stati Uniti ha confermato la rimozione delle sanzioni al gigante dell’alluminio Rusal, società russa fondata dal magnate Roman Abramovic e controllate dal noto oligarca Oleg Deripaska.

 

Oggetto della rimozione delle sanzioni, oltre a Rusal, sono anche altre due società ad essa collegate: En+ ed EuroSibEnergo. La condizione espressa dal governo americano è stata la rinuncia del controllo delle stesse da parte di Deripaska, ovvero una sostanziale riduzione del suo pacchetto azionario.

Questo significa che le relazioni commerciali con Rusal possono riprendere a funzionare normalmente per tutti i clienti, fornitori e partner occidentali. Con il titolo azionario che segna un netto +6% alla borsa di Hong Kong.

Ricordiamo che Rusal, società con ricavi poco sotto agli 8 miliardi di dollari annui, è il più grande fornitore di alluminio del mercato globale, produce all’incirca 4 milioni di tonnellate di alluminio all’anno, di cui oltre il 90% prodotti con energia idroelettrica rinnovabile.

Sul fronte americano, dopo la revoca delle sanzioni a Rusal e altre società russe da parte di Trump, sono piovute le critiche dal fronte democratico. Gli stessi si dichiarano non soddisfatti dell’attuale iniziativa presidenziale. Nello specifico i democratici si sono lamentati che le sanzioni sono state revocate prima che la revisione del Congresso potesse essere completata.

Possono sorridere le controparti europee, la partnership tra Rusal e l’industria europea dell’alluminio rappresenta un’ottima opportunità per la crescita dell’industria manifatturiera dell’UE. La piena operatività di Rusal sul piano europeo di certo poertà rilevanti benefici nell’interscambio commerciale tra Europa e Russia.

(di Fabio Sapettini)

Articoli correlati

Potrebbero piacerti

ISIS, Inghilterra pronta a bloccare il ritorno dei foreign fighters
In una rara dichiarazione pubblica, il capo del MI6 Alex [...]
Matteo Renzi: i genitori agli arresti domiciliari per bancarotta fraudolenta
I genitori dell'ex Presidente del Consiglio Matteo Renzi - Tiziano [...]
In Svezia riscrivono la storia: “i primi svedesi erano neri”
Secondo un nuovo documentario dell’emittente nazionale svedese SVT, i primi [...]
Saviano, ormai è una fissazione: “dedico Orso d’Argento alle ONG”
Avrebbe potuto ringraziare chi lotta seriamente contro la mafia. Parlare [...]
Ultime

NOTIZIE

Seguici su

Facebook