Venezuela, Cina e Russia contro le sanzioni Usa

Venezuela, Cina e Russia contro le sanzioni Usa

Le sanzioni statunitensi imposte alla compagnia petrolifera statale venezuelana sono illegali e la Russia adotterà tutte le misure necessarie per sostenere l’amministrazione del presidente venezuelano Nicolas Maduro, ha detto oggi il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov.

Secondo quanto riportato dall’agenzia stampa Reuters, Lavrov ha detto che le sanzioni equivalgono a un tentativo da parte degli Stati Uniti di confiscare i beni dello stato venezuelano, secondo quanto riferito da agenzie di stampa russe. Il portavoce del Cremlino, Dmitrij Peskov, ha aggiunto che le restrizioni sono di fatto “interferenze non mascherate negli affari interni (del Venezuela)”, e quindi “illegali”.

Anche la Cina ha espresso la sua opposizione alle sanzioni, sostenendo che gli Stati Uniti dovrebbe assumersi la responsabilità delle loro azioni. Il portavoce del ministero degli Esteri Geng Shuang ha sottolineato che l’esperienza storica ha dimostrato che le interferenze straniere “rendono solo le situazioni più complicate”.

“Le sanzioni del Paese in questione in Venezuela porteranno al deterioramento della vita delle persone”, ha detto Geng a una conferenza stampa a Pechino, riferendosi agli Stati Uniti.

(di Roberto Vivaldelli)

 

 

 

Articoli correlati

Potrebbero piacerti

Salvini – USA, perché può essere una svolta
Salvini a Washington usa parole chiare e dure: "Le risorse [...]
Landini umiliato: gli iscritti alla Cgil votano Lega
Mentre il Segretario della Cgil Maurizio Landini annuncia che il suo [...]
UE: sempre più franco-tedesca, dogmatica e ipocrita
Di nuovo un’UE a due velocità. Nel primo trimestre del [...]
Danimarca: la sinistra chiude tutti i centri profughi
Linea durissima sull'immigrazione della sinistra socialdemocratica della Danimarca. Come riporta [...]
Ultime

NOTIZIE

Seguici su

Facebook

Ultime da

Twitter