Blitz nel campo ROM: in manette padre e nonno del baby-rapper 500Tony

Blitz nel campo ROM: in manette padre e nonno del baby-rapper 500Tony

Blitz al campo Rom di via Bonfardini, a Milano. 21 le persone finite in manette. L’accusa è associazione per delinquere finalizzata alla ricettazione, al traffico di cocaina e alle razzie di automobili.

Degli arrestati, a saltare all’occhio immediatamente sono il padre e il nonno di 500Tony. 9 anni, costui è un rapper balzato agli onori delle cronache. Nei suoi brani – vanta già collaborazioni con Vacca e Jamil -, infatti, non manca occasione di ribadire la sua riluttanza allo studio e alla scuola in favore di una vita incentrata sulla delinquenza e il malaffare.

Un “sogno”, fortunatamente, infranto stamattina dalla straordinaria operazione delle Forze dell’Ordine. Per il suo futuro si è già mossa la politica. Alessandro De Chirico – vice capogruppo di Forza Italia alla Camera – ha auspicato ad un intervento dei servizi sociali al fine di garantirgli un’infanzia all’insegna dei valori, lontana dalle tentazioni della criminalità organizzata.

Articoli correlati

Potrebbero piacerti

La dottrina Responsability to Protect (R2P) e le guerre umanitarie
La dottrina del Responsability to Protect (R2P), emersa per la [...]
Da Berlusconi al PD: l’anti-italianismo degli “amici” di Verhofstadt
L’Unione Europea continua a fabbricare mostri, e in Italia c’è [...]
Sana Cheema strangolata, assolti tutti i parenti in Pakistan
Ha dell’incredibile il caso riguardante l’uccisione di Sana Cheema, 25enne [...]
Censura a Bologna, parte 2: ostacolata anche l’Associazione “Belzebò”
A Bologna non si possono avere idee, e c'è un' [...]
Ultime

NOTIZIE

Seguici su

Facebook