Attentato a S.Pietroburgo, le dichiarazioni di Putin e degli altri leader

Attentato a S.Pietroburgo, le dichiarazioni di Putin e degli altri leader

Almeno 10 persone sono morte e 50 rimaste ferite in una esplosione nella metropolitana di San Pietroburgo.

Il Comitato Nazionale Antiterrorismo ha dichiarato che almeno 10 persone sono rimaste uccise dopo che un ordigno esplosivo non identificato è esploso sul treno mentre transitava tra due stazioni. L’esplosione è avvenuta tra la fermate di Sennaya Ploshchad e Tekhnologichesky Insistut.
Le prime notizie riportate dai media russi hanno parlato di due esplosioni.

L’agenzia Interfax ha dichiarato che l’esplosione è stata causata da una bomba riempita di shrapnel.
Cinquanta persone sono rimaste ferite nell’esplosione, ha dichiarato Andrey Kivitov, dell’ufficio stampa del comune di San Pietroburgo, su Twitter. Ha anche dichiarato che ci sono diciassette ambulanze a servizio dei feriti. Tutte le stazioni di San Pietroburgo sono state chiuse.

Il sito Life News, un’agenzia di stampa legata ai servizi di sicurezza della Russia, ha pubblicato le foto delle porte del treno divelte dall’esplosione e alcune persone ferite. In un video postato sui social media si vedono le persone che fuggono dalle porte e i finestrini del treno, urlando di chiamare i soccorsi. Diversi testimoni hanno descritto le gravi ferite subite dalle vittime.

Un testimone ha dichiarato che quando il fumo è salito dalle carrozze, i passeggeri sono stati presi dal panico. “C’erano persone sanguinanti, alcune con i capelli bruciati”, ha detto un uomo al canale russo Life News. “Ha cominciato ad uscire il fumo dalle carrozze. Ci è stato detto di muoverci verso le uscite, perché il treno si era fermato. La mia ragazza era nella carrozza travolta dall’esplosione; ha visto persone mutilate”

Il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov ha dichiarato che il presidente russo Vladimir Putin è stato informato dell’esplosione. Gli investigatori stanno indagando su un possibile attentato terroristico, ha dichiarato Putin. “Le cause di questo evento non sono ancora state chiarite, è presto per parlare delle possibili cause”, ha detto il Presidente.

Putin ha dichiarato che le cause dell’incidente non sono chiare, ma ha già parlato con i capi dei servizi di sicurezza russi. Il Presidente stava visitando la città ed era atteso per parlare con il presidente bielorusso in giornata. Ha offerto le proprie condoglianze alle famiglie delle vittime.

Il Segretario degli Esteri Boris Johnson ha dichiarato su Twitter: “Sono inorridito per le esplosioni a San Pietroburgo. Il mio pensiero va alle vittime e alle loro famiglie”. Il vicepresidente della Commissione Europea Federica Mogherini ha espresso le proprie condoglianze su Twitter.

Il Sindaco di Mosca ha dichiarato che le autorità hanno aumentato le misure di sicurezza nella capitale. “La Metro di Mosca sta prendendo maggiori misure di sicurezza nel rispetto della legge federale russa sulla sicurezza dei trasporti”, ha dichiarato al Telegram. “Le autorità della metropolitana di Mosca sono pronte a fornire assistenza alla metropolitana di San Pietroburgo, se necessario”.

La Russia è stato obiettivo dei militanti ceceni negli anni passati, e i capi dei ribelli ceceni hanno spesso minacciato di programmare attentati. Nel 2010, nella metropolitana di Mosca, due donne si sono fatte esplodere uccidendo 38 persone.

(da The Indipendent – Traduzione di Federico Bezzi)

Articoli correlati

Potrebbero piacerti

Carola ammette: “Germania ci ha chiesto di portare migranti in Italia”
Carola Rackete ha ammesso che l'ordine di portare i "migranti" [...]
Sandro Gozi (PD) ministro di Macron: di chi ha fatto gli interessi?
Se non una palese collusione con un competitor internazionale - [...]
“Green Autarky”: autosufficienza contro capitalismo industriale
«Coloro che vogliono la "crescita" in quel senso sono coloro [...]
Governo, Salvini vuole essere il riferimento di Trump
Dietro la crisi di governo aperta da Matteo Salvini e [...]
Ultime

NOTIZIE

Seguici su

Facebook

Ultime da

Twitter